ROMA

Un rock con i baffi per il mito Freddie

Sabato 7 Settembre 2019 di Gustavo Marco Cipolla
Le note degli album News of the world e Innuendo. Poi i grandi classici che, in A kind of magic, mantengono vivo il ricordo di chi con la musica ha conquistato l'immortalità. Il tempio del rock di via Veneto, tra i cimeli dei big del panorama musicale mondiale, celebra il mito Freddie Mercury, frontman dei Queen, con il consueto evento tributo che quest'anno durerà una settimana. L'altro ieri il Freddie for a week, per la data di compleanno del cantautore di Zanzibar, ha messo in scena sulla rue della Dolce Vita show e concerti dal vivo. E lo farà anche nella serata conclusiva di giovedì prossimo, in quella che per sette giorni è, soprattutto, un'occasione charity.
Una raccolta benefica sostiene la ricerca contro Aids e Hiv a favore del Mercury Phoenix Trust, fondazione nata nel 92, attraverso la vendita di gadget e degli iconici baffetti alla Freddie che gli ospiti indossano durante l'opening dell'iniziativa. In 27 anni il Trust ha finanziato con 17 milioni di dollari più di mille progetti. Mantello e corona da regina per Valentina Mercurio, arriva il rapper Tommaso Zanello, in arte Piotta. Molti gli omaggi della Universal Music Italia, spillette, t-shirt a tema e un ritratto dell'artista Andrea Poeta. Partecipano, fra live drawing e caricature, Valentina Brancati e Alessio Coluccia, allievi della Scuola Internazionale di Comics diretta da Dino Caterini, le ballerine del Miss Shake Cheerleaders, la nuotatrice Giada Galizi con la collega Erika Ferraioli. Nel ristorante-museo un'installazione luminosa al neon di Mirko Cannizzaro, realizzata sulle grafiche di Tatiana Di Raimo, riproduce la sagoma del leader del gruppo britannico, postazione adatta per selfie.
Se lo speciale Freddie's Moustache Milkshake, pure nella versione analcolica per i bimbi, è il drink a base di bourbon, rum, vaniglia, cioccolato e panna che fa impazzire i fan, il menu è un trionfo di squisitezze con i legendary burger e i pulled pork sandwich. Lo spettacolo dei Bohemian Symphony-The Queen Orchestra regala nobili sonorità per l'happening inaugurale con un revival delle hit made by Queen. Il progetto della tribute band risale al 2015 grazie all'idea di Giacomo Vitullo. Presenta Fabio Arboit di Radio Capital, mentre per l'appuntamento finale di giovedì, sono già pronti i Queen Rocks. Tra i regali alcune copie del libro Bohemian Rhapsody, dietro le quinte. Perché, come diceva Freddie, I'm not going to be a rockstar. I'm going to be a legend.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma