ROMA

Festival del Cinema, nella notte di Scorsese sul red carpet sfila il mondo

Martedì 22 Ottobre 2019 di Lucilla Quaglia

E arrivò il momento attesissimo. Quello del film The Irishman, di Martin Scorsese. Il maestro, completo blu scuro su cravatta in tinta, raggiunge il red carpet della Festa del Cinema con la moglie Helen Morris, in lungo di velluto nero, e le figlie Francesca e Catherine. Con loro Emma Tillinger Koskoff, produttrice. Un appuntamento solenne suggellato dalla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, apparso direttamente in Sala Sinopoli assieme alla figlia Laura e al genero Cosimo Comella. Nel frattempo passerella glam per l'ambasciatore americano Lewis Eisenberg, che saluta i fotografi, con la moglie Judith.
 

 

Il mondo di celluloide schiera Madalina Ghenea, in lungo nero stile Ottocento con intarsi preziosi, corpetto di marabù scuro e crinolina rosa. Fa il suo ingresso il Premio Oscar Francesca Lo Schiavo, in total black. Paillettes rosa con strascico e pettinatura anni Trenta, su clutch argento come i sandali, per Matilde Brandi. Alessia Fabiani, al braccio del suo amico Carlo Tessier, sfoggia una sexy tuta di lurex argentato con cerchietto di perline dorate. Sceglie il pizzo verde Miriam Galanti. Pizzo grigio, invece, per Carmen Di Pietro e total silver per Elena Bonelli. L'artista musicale Hong Hu Ada, in rosso con bottone gioiello. E alla fine si affacciano Teo Mammucari, Christian Marazziti e poi Roberta Garzia, in corto color cipria con deliziose perline. Buio in sala per un'epica saga sulla criminalità organizzata nell'America del dopoguerra: la storia è raccontata attraverso gli occhi di Frank Sheeran, veterano della Seconda Guerra Mondiale, imbroglione e sicario che ha lavorato al fianco di alcune delle figure più importanti del XX secolo.
E mentre la maratona cinematografica prosegue, in città Bill Murray va a cena con il regista Wes Anderson, che gli ha consegnato il premio alla carriera solo poche ore fa. Ma anche Fanny Ardant brinda a due passi dal Maxxi, nel corso della sua presenza romana, pasteggiando bollicine e assaporando caponata e tonnarelli con zucchine romanesche assieme a Gigliola e Silvia Scola. Ma giusto una mezz'ora, per poi scomparire nel mistero della notte capitolina. E oggi arriva John Travolta. 

Ultimo aggiornamento: 09:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma