Quando il party è "in bianco": total white per le celebrità di casa Fendi

Mercoledì 17 Luglio 2019 di Gustavo Marco Cipolla
È il nero della china del maestro ritrattista Roberto Di Costanzo a tratteggiare sul foglio il ricordo dell’evento “Night in white” a Villa Laetitia. Nel giardino che sorge sul Lungotevere delle Armi, vestito di bianco per l’occasione così come i circa 100 ospiti, c’è Anna Fendi a fare gli onori di casa. Le emozioni si colorano “Nel blu dipinto di blu” con la voce dell’artista Thayla Orefice che canta Modugno prima della cena placée. Un’esplosione di delizie firmate dallo chef Cristiano Catapano, con il contributo di Tommaso Tonioni, in un percorso enogastronomico d’autore in cui protagonista è il buono e ben fatto made in Italy.

Dress code candido per la bella Serena Autieri in compagnia del suo Enrico Griselli e della piccola Giulia Tosca, divertita dai flash. Al tavolo centrale siede Irene Pivetti, mentre Lea Gasparoli accoglie gli invitati del summer party en plein air. «Una serie di appuntamenti volti a riqualificare, all’insegna del glamour e dell’eleganza, la mondanità capitolina», spiega l’organizzatrice. Ecco Vittoriana Abate, Daniela Anessi e Sandro Diotallevi, Antonella Martinelli, Anna e Sandro Rossetti, Ada Spadoni Urbani, Carmen Silvestri, Daniele Chieffi con Anna Bellantoni, Dario Re e Giuseppe Archilletti, Nathan Levialdi Ghiron.

Si riconoscono, tra le note partenopee di Orefice, il musicista Antonio Smaldone, Tiziana Sabbatucci, Claudia Toti Lombardozzi, il giovane imprenditore Alessio Tagliaferri, che ha curato il catering, con la compagna Annapaola Trevisani, Gianni e Dorina Schirru, Simona Attaguile, Virgilio Maretto e altri. Sullo sfondo, accanto al cocktail bar e al buffet luculliano, le sculture di cioccolata del pastry chef pugliese Ciro Chiazzolino riproducono con straordinaria manualità artigiana borse e scarpette. Drink di benvenuto, ostriche e bollicine. Lotteria benefica a favore della Croce Rossa Italiana-Comitato Lazio, rappresentata da Adriano De Nardis e Letizia Gila, con i premi speciali offerti da Anna Fendi omaggiata da Di Costanzo, dopo il live drawing, con un’opera-miniatura ad inchiostro del Colosseo quadrato.

Per i curiosi, la tecnologia “blockchain” consente di scoprire le fasi di lavorazione dei prodotti italiani attraverso un QR Code che, come nel caso della mozzarella, ne identifica la tracciabilità grazie allo smartphone. Brindisi e gourmandise nel raffinato menu fra risotto al cocco e mandorle, orecchiette ai gamberi e burrata, involtini di pesce spada serviti con crema di patate e trionfo di dessert per finire in dolcezza. Dj set soul e lounge di Ivan Cap fino a tardi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Livercool vs A.C. Tua, quando il Fantacalcio imbarazza il nonno

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma