ROMA

Canottaggio, domenica il derby comincia sul Tevere tra Canottieri Roma e Canottieri Lazio

Mercoledì 22 Gennaio 2020 di di Andrea Nebuloso
Una sfida da brividi. Anche quest’anno il derby calcistico della Capitale sarà anticipato, domenica mattina, dalla storica stracittadina di canottaggio che vedrà sfidarsi sulle acque del Tevere gli equipaggi del Circolo Canottieri Roma contro quelli del Canottieri Lazio. Un derby remiero che come da tradizione metterà in palio l’ambita Coppa d’Argento, simbolo della supremazia, che sarà custodita gelosamente per un anno nella teca dei trofei del Circolo vincitore. L’atteso evento è stato presentato ieri nel corso di una conferenza stampa dove sono intervenuti i presidenti dei due Circoli, Massimo Veneziano e Paolo Sbordoni, i direttori sportivi Bruno Mascarenhas e Giovanni Sorrentino e il delegato allo sport della Regione Lazio, Roberto Tavani.

Un appuntamento, che come quello sul prato verde, arriva molto in anticipo rispetto agli anni passati e che rischia di condizionare l’esito della competizione. Un conto, infatti, è gareggiare sulle acque del Tevere a metà marzo o a inizio aprile, un altro è mettersi in “moto” a fine gennaio. A subirne le conseguenze maggiori, però, sarà sicuramente il presidente del Circolo vincitore. Come da tradizione infatti, per festeggiare, sarà costretto al tuffo nel Tevere che già da adesso si preannuncia come un atto di vero coraggio. Ma come al solito, al di là dello spirito competitivo che non manca mai in questa occasione, a prevalere sarà la sportività e il rispetto per l’amore di questo sport, come hanno puntualmente evidenziato i due presidenti. «Quest’anno per noi è un’edizione particolare – ha sottolineato il patron del Lazio, Paolo Sbordoni – siamo nel pieno dei festeggiamenti dei 120 anni dei colori biancocelesti di cui siamo orgogliosi di fare parte, e a settembre festeggeremo il centenario dell’inaugurazione della nostra prima casetta in legno sul Tevere».

Parole che sono state replicate anche da Massimo Veneziano del Canottieri Roma: «La rivalità con i “cugini” biancocelesti negli ultimi tempi ha assunto comunque una forma nuova ed entusiasmante: i nostri due club uniti per offrire un grandissimo spettacolo sul fiume. Lo stesso che appassiona tutta la città. Il Derby è e deve rimanere una grande festa, oltre che una sentita occasione di confronto. L’esempio migliore da lasciare alla nostra amata Roma».
Il derby remiero, che nelle ultime due edizioni ha visto trionfare i colori giallorossi, prenderà il via alle 12,45 e sarà anticipato da altre due gare che vedranno in acqua, alle 11,30, gli Under 15 e alle 12 i Master che si contenderanno il mitico trofeo Perugini. Novità di quest’anno il probabile patrocinio della Regione Lazio che come ha spiegato il delegato allo sport regionale Tavani, permetterebbe di dare ancora più lustro all’iniziativa. Venerdì sera, infine, presso il ristorante del Canottieri Lazio, appena rinnovato nella gestione con scelte di prima qualità, si svolgerà la cena di galà durante la quale dovrebbero intervenire ospiti d’eccezione come l’attore Roberto Ciufioli da sempre grande appassionato del derby remiero. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma