Al Salone d'Onore del Coni la quarta edizione del premio dedicato a Giuliano Gemma

Giovedì 27 Febbraio 2020 di di Roberta Marchetti
Giovanni Malagò con Asia Argento

Parata di stelle ieri sera al Salone d’Onore del Coni, al Foro Italico, per la quarta edizione del Premio Giuliano Gemma, organizzato dalla Federazione Pugilistica Italiana - grazie al presidente Vittorio Lai - con la collaborazione artistica di Tiziana Rocca, il supporto di Artmediasport, Vladimiro Riga e Francesca Piggianelli. La kermesse, punto di riferimento per il mondo dell’arte e quello dello sport, è nata per ricordare l’attore amico della boxe, scomparso sette anni fa, omaggiando i personaggi che nel 2019 si sono distinti nel cinema, teatro, musica, ma anche i protagonisti dello sport, con un occhio di riguardo al pugilato, grande amore di Giuliano Gemma.
Ed è proprio la famiglia Gemma a salutare gli ospiti, insieme al presidente del Coni Giovanni Malagò, prima di procedere con le attese premiazioni. Emozionante il ricordo delle figlie Vera e Giuliana, poi le parole dell’amico fraterno Nino Benvenuti. La serata, condotta dal giornalista Andrea Fusco, è una staffetta di talenti. Per la categoria cinema e tv premiati Alessandro Borghi, Giorgio Pasotti, Eleonora Giorgi, Ricky Tognazzi, Giulio Base e il giovane attore Andrea Carpenzano, protagonista insieme a Stefano Accorsi del film “Il campione”. Premio Speciale “The Best Boxing Friend” ad Asia Argento - migliore amica di Vera Gemma, con cui ha partecipato all’ultima edizione di “Pechino Express” - mentre il Premio Speciale per la carriera è di Sandra Milo. Per la categoria Boxe tre big sul podio: la vicecampionessa mondiale Elite Angela Carini, il vicecampione dei Giochi Olimpici Europei Elite Salvatore Cavallaro e il campione Pro Continentale d’America WBC Simone Federici. All’ex tennista Mara Santangelo, invece, il Premio alla Carriera Sportiva. A ritirare l’ambita statuetta, che riproduce l’opera “Il Pugile”, anche la lighting design Francesca Storaro e il Maestro Francesco Malapena per la categoria Arte e Musica, mentre per la categoria Teatro premiato il pugile-attore Gianpiero Pumo. A chiudere il cerchio la campionessa azzurra Irma Testa.

Ultimo aggiornamento: 11:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi