GRANDE FRATELLO VIP

Folla di amici e vip per l'ultimo film di Brizzi tra concerti e parrucche colorate

Martedì 18 Febbraio 2020 di Andrea Nebuloso
Risate pop e ritorno agli Anni 80

Un evento pop. Del resto non poteva essere altrimenti visto che al cinema di piazza Cavour ieri sera sono arrivati i “Pop Corn” ossia, l’improbabile band protagonista del nuovo film targato Fausto Brizzi dal titolo “La mia band suona il pop” appunto. E tutti i componenti del nuovo gruppo musicale, una via di mezzo fra I Cugini di Campagna e I Ricchi e Poveri, sono arrivati puntuali all’appuntamento con i numerosi invitati alla anteprima.

Hanno quindi attraversato il red carpet oltre il regista Brizzi, con la compagna Silvia Salis, i Pop Corn Christian De Sica, Massimo Ghini che si è fatto immortalare insieme ai figli Camilla e Leonardo anche loro presenti nel film, Angela Finocchiaro e Paolo Rossi. Dopo di loro sono entrati gli altri protagonisti della pellicola: Natasha Stefanenko nei panni di una spietata russa, Ilir jacellari, Rinat Khismatouline, Fabrizio Nardi e i giovani pop corn interpretati da Elisa Nardini, Leonardo Ghini, Filippo Bianco e Michele De Girolamo. Nel corso della mattinata c’era già stato un gustoso antipasto. Tutto il cast al completo, con l’unica assenza del manager Diego Abatantuono, era infatti intervenuto alla presentazione riservata ai giornalisti seguita dal photocall e dalla conferenza stampa di rito. Evento che si è presto trasformato in un susseguirsi di improvvisazioni musicali, freddure e battute esilaranti. Sugli scudi, neanche a dirlo, Cristian De Sica e Massimo Ghini che rifacendosi scherzosamente alla trama della pellicola hanno giocato sul chi fosse il vero leader della neo band.

Non sono mancati anche gli aneddoti legati alla sceneggiatura e alle riprese, mentre il produttore Luca Barbareschi, per un momento, ha dovuto svolgere il ruolo di pompiere, quando De Sica con tono fra l’ironico e il provocatorio ha sentenziato: «Questo è l’unico film italiano degli ultimi tempi dove si ride veramente». E durante l’anteprima serale non sono mancate le risate, con gli ospiti presenti che hanno apprezzato le rocambolesche avventure della band musicale presto trasformatasi in una banda di ladri in terra sovietica. Accolti dall’amministratore delegato della Medusa film, Giampaolo Letta e da Luca Barbareschi in compagnia della moglie Elena Monorchio, hanno preso posto in sala Paolo Conticini, Enrico Vanzina, il sensuale trio Ladyvette, l’affascinante Carolina Rey, Tiziana Rocca e Giulio Base, che ricopre anche una piccola parte nel film, l’attore Francesco Montanari con la moglie Andrea Delogu, Neri Parenti che si è concesso al flash dei fotografi insieme a Pino Strabioli, Tiberio Timperi e il manager Antonio Flamini. Una serata che si è presto trasformata in una reunion in onore della musica Anni Ottanta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA