Libri e progetti, a Trastevere la mostra di foto che aiuta i bambini

Domenica 12 Maggio 2019 di Roberta Marchetti
Un viaggio può cambiare la vita. Quello del fotografo Alessandro Montanari, in Kenya, può aiutare a salvarne tante come già da anni sta facendo Anidan Italia Onlus, organizzazione no profit che si prende cura dei bambini abbandonati o in gravi difficoltà nell'arcipelago di Lamu grazie alla realizzazione di una Casa di Accoglienza e di un Ospedale Pediatrico. E' questa la culla di Tales of Lamu, libro fotografico curato da Valeria Palombo, che nasce da un'esperienza diretta e racconta le storie dei bambini kenyoti più vulnerabili. Immagini emozionanti di vite che fanno fatica a farsi strada, di realtà dure, ma anche di tanta umanità, fino ad arrivare, nell'ultimo capitolo, ai sogni dei piccoli protagonisti che grazie allo straordinario lavoro del centro Anidan possono essere realizzati.
Lo sguardo incondizionato di Alessandro Montanari è un ritratto perfetto delle condizioni di vita su questo arcipelago africano, amaro ma mai privo di speranza.

Presentato l'altra sera, in un hotel di Trastevere, il libro fa parte di un progetto ancora più ampio che include cinque mostre fotografiche: tre nella Capitale, una a San Giovanni Valdarno e una permanente al Museo Diocesano di Brescia, in cui sono esposti gli scatti più significativi della Casa di Accoglienza. All'evento benefico hanno partecipato Andrea Delogu e Francesco Montanari, sempre in prima linea quando si tratta di sensibilizzare il pubblico su temi importanti come la protezione dell'infanzia e il rispetto dei diritti dei bambini. Protagonisti della presentazione, oltre ai due autori, anche la conduttrice Rai Valentina Bisti, il presidente Ois Onlus Francesco Aureli e Ugo Mattei, presidente Anidan Italia Onlus. Applausi da Carolina Rey arrivata al vernissage con il marito.

Nuovi progetti e speranze. Sono più di 280 i gli orfani o vittime di abusi che ospita la casa di accoglienza e centinaia gli interventi che ogni anno assicura gratuitamente l'Ospedale a tutti i minori di Lamu. Durante la serata presentate anche le creazioni tessili realizzate dalle ragazze del laboratorio di cucito Anidan nell'ambito del progetto Vivia for Love', ideato dalla designer Vivia Ferragamo per un programma di formazione nel settore della sartoria nel Centro.  Ultimo aggiornamento: 18:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma