Colazione glam, Alessandro Michele al bar in centro dopo il look di Achille Lauro

Lunedì 10 Febbraio 2020 di Maria Serena Patriarca
Alessandro Michele fotografato da RINO BARILLARI
Dai fiori di Sanremo a quelli di Campo de’ Fiori. Fisicamente assente al Festival della Canzone, ma presente indirettamente attraverso gli eccentrici costumi di Achille Lauro da lui ideati, Alessandro Michele, 48enne stilista romano direttore creativo di una nota casa di moda, ai riflettori e al viavai “social” preferisce come sempre la linea della riservatezza e del low profile. Ieri mattina, complice il sole quasi primaverile, si gustava un aperitivo seduto al tavolo all’aperto di un bar in Campo de’ Fiori, insieme ad un suo amico.

Cappello a larghe falde, soprabito total black e occhiali scuri per non farsi riconoscere, in realtà non è passato inosservato a qualche curioso che lo ha scambiato però per il divo Leonardo DiCaprio. E non è sfuggito neanche al teleobiettivo del “king” Rino Barillari, che è riuscito a immortalarlo prima che, infastidito, si alzasse dal tavolo e se ne andasse via. Intanto gli abiti del cantante e rapper Achille Lauro, che tanto hanno fatto scalpore tra look rievocativi della marchesa Casati-Stampa e della regina Elisabetta I Tudor ma non solo, continuano a essere protagonisti del “battage” mediatico anche nel dopo Festival. Chissà che Michele non abbia scelto la location animata del mercato più noto di Roma, dove trionfano frutta e fiori, proprio per prendere ispirazione per una delle sue prossime collezioni.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma