ROMA

Una festa stellare con Michelangelo

Giovedì 15 Novembre 2018 di Federica Rinaudo

Il “giudizio” umano finora è stato più che clemente al punto di permettere al mega live show “Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sist” di vincere la sua scommessa: anche la Capitale, come accade già in tutte le altre grandi capitali europee, avrà il suo permanent show. Un evento che non poteva passare inosservato e che ieri sera è stato festeggiato con un gran gala organizzato nel foyer dell’Auditorium della Conciliazione, trasformato per l’occasione in una sorta di salotto con tanto di camerieri in livrea nera pronti a servire gustosi long drink e capolavori culinari di gusto e fantasia, degni della più rinomata tradizione mediterranea. La cultura del cibo unita a quella di un’opera prestigiosa: la Cappella Sistina, radice dell’identità storica e artistica italiana.
 

 

Un binomio di sicuro successo condiviso anche dai numerosi invitati presenti, tra i quali la fotografatissima Nancy Brilli, occhi da gatta e sorriso raggiante, in un raffinato abito di velluto nero abbinato ad orecchini e scarpe tempestati di strada. Nel parterre stellare anche molti ammiratori dello spettacolo, ideato e diretto da Marco Balich (produttore super creativo, deus ex machina delle applauditissime cerimonie olimpiche da Torino 2006 a Rio 2016) e realizzato con la consulenza scientifica dei Musei Vaticani, che hanno approfittato dell’occasione per tornare in teatro e rivivere l’esperienza del viaggio sensoriale in uno dei luoghi più suggestivi, resi immortali da Michelangelo. A sfilare davanti agli obiettivi dei fotografi ecco Enrico Lo Verso, Daniela Poggi, in completo carta da zucchero, Elisabetta Pellini che si ferma a parlare con alcune amiche. Poco distanti Ladyvette posano invece per un simpatico selfie, quasi a voler rimanere in tema con lo spirito tecnologico dello show che unisce la tradizione del palco all’innovazione delle moderne tecniche di lavorazione. 

Conquistati dalla voce di Michelangelo, interpretato da Pierfrancesco Favino, e dal main theme musicale di Sting ci sono anche: Cinzia Th Torrini e Ralph Palka, Paolo Genovese, Eleonora Brigliadori, Franco Nero, sempre affascinante ed elegante in look total black, Eleonora Giorgi, Pino Strabioli, Donatella Pandimiglio e i Disguido, il duo di magia internazionale. L’emozione di assistere al nuovo format, impreziosito da performance teatrali e musica, è palpabile nella platea gremitissima che conferma i consensi degli oltre 195.000 spettatori, registrati nei primi otto mesi dello spettacolare mega show “divino”.

Ultimo aggiornamento: 10:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma