Roma, con la settima luna
i cinesi festeggiano San Valentino

Domenica 19 Agosto 2018 di di Andrea Nebuloso

Da un’antica leggenda alla realtà. In Cina nel settimo giorno del settimo mese lunare si festeggia l’equivalente del nostro San Valentino ed ecco che per celebrare anche gli amori estivi il parco marino Zoomarine ha deciso di ospitare la tradizione orientale attraverso la storia romantica tra un allevatore di buoi ed una principessa delle stelle, che ha ispirato tante generazioni. Una giornata speciale, caratterizzata da sguardi languidi, mani teneramente intrecciate, gesti affettuosi tra giovani coppie. Un abbraccio virtuale, ma non troppo, tra Italia e Cina, con un reciproco scambio culturale. A colorare l’atmosfera le immancabili lanterne cinesi, gli ombrellini, i fiori e, soprattutto, un caratteristico “Albero dell’Amore”, colmo di preziosi nastri di seta rossa lasciati liberi al vento, sul quale i giovanissimi hanno appeso dichiarazioni, messaggi, frasi, confessioni segrete, ognuno nella propria lingua d’origine. Ad accogliere i visitatori l’amministratore delegato Renato Lenzi, il direttore Francesco Salcito e il presidente onorario dell’Associna, Marco Wong, fieri di aver unito le forze per celebrare una ricorrenza tutta dedicata ai buoni sentimenti.
 

 


Anche Cupido sarebbe stato felice di assistere alla magica interpretazione della “Danza del Cuore”, applauditissima performance eseguita dalle ballerine in costume provenienti dall’associazione Jia Miu. E proprio all’interno del gigantesco “cuore umano”, che ha preso vita sul palco e nelle piazze principali del parco, una tra le coppie più solide dello spettacolo, gli attori Geppi Di Stasio e Roberta Sanzò, ha deciso di farsi immortalare con un bacio super fotografato. Tra i presenti anche l’attore Pietro Romano, entusiasta all’idea di rendersi promotore di un evento all’insegna dello spirito di integrazione e socializzazione, che durante il pomeriggio ha raggiunto i componenti dell’associazione Bar Italo Cinese e con loro ha distribuito rose rosse a tutte le fanciulle presenti. Dopo una visita al parco, tra le divertenti attrazioni e gli intensi incontri ravvicinati con delfini, pinnipedi, pappagalli e amici a quattro zampe, anche il mago comico Magico Alivernini, insieme alla compagna Barbara, non ha saputo resistere alla tentazione di scrivere un pensiero da appendere sull’albero. E poi a notte inoltrata il gruppo di artisti si è spostato a Tor San Lorenzo presso lo stabilimento “Roma”, di fratelli Angelo e Fortunato Cavola, insieme all’amico comico Claudio Sciara per una serata tutta risate e brindisi.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma