Kim Rossi Stuart presenta il suo primo libro, con la moglie Ilaria Spada

Giovedì 7 Febbraio 2019 di Andrea Nebuloso​

Bagno di folla, in una nota libreria di via Appia Nuova, per Kim Rossi Stuart - febbricitante ma disponibile a fare foto e selfie con i fan - arrivato per presentare la sua prima opera narrativa “Guarigioni” edita da La Nave di Teseo. L’attore, in compagnia della moglie Ilaria Spada e del figlio Ettore ha cercato di spiegare le motivazioni che lo hanno portato ad esordire nella scrittura. «Fare un film o scrivere un libro per mettere a nudo le cose più povere di noi stessi penso sia auspicabile per tutti. Un buon viatico per finire bene».
 

 

Tanti i temi trattati nella chiacchierata con Guido Brera - scrittore e marito di Caterina Balivo - dalla spiritualità all’amore, dalla paura al bene. «Il libro me lo hanno dovuto strappare di mano perché lo avrei corretto all’infinito - ha raccontato divertito - abituato a scrivere con le ferree regole del cinema, ho dato libero sfogo alla fantasia. Il risultato sono cinque racconti diversi come fossero stati scritti da cinque autori diversi». In prima fila lo scrittore Sandro Veronesi. «Grazie al suo libro sul Vangelo di Marco - ha detto Kim - ho messo naso nel Cristianesimo». Un percorso interiore che nel libro emerge e che, dall’affetto dimostrato dal pubblico, fanno apparire l’attore-scrittore meno “Freddo”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma