Musica e teatro, una festa ad arte

Domenica 23 Settembre 2018 di Lucilla Quaglia

Quando il talento si sposa con il food. Nell’antica Tenuta La Voliera, un tempo dimora patrizia a due passi dalla Capitale, numerosi artisti prendono parte alla prima edizione di Banchetti d’arte: kermesse in cui sono gli chef ad abbinare un raffinato piatto a varie celebrità del piccolo e grande schermo. Mentre cento selezionati ospiti raggiungono il cocktail bordo piscina, la scala su cui troneggia il palco si accende di mille luci.

 

Risuonano nell’aria note jazz con un mix di selezioni live accompagnate da un sax. Introdotti da Anthony Peth, ambasciatore del gusto di La7, salgono sulla ribalta, circondati da bellissime, i premiati. Tra le prime a ricevere un’elegante vela in vetro Elisabetta Pellini, in lungo di raso nero e pizzo: a lei è dedicata una creme brulée all’arancia con bagna di rose e giochi di caramello, per la fiction “Le tre rose di Eva”. Poi si avvicina Alessia Fabiani. L’attrice, in divertente corto griffato dall’ampia gonna color pesca, non sa di aver vinto il premio “eccellenze a teatro”. «Mi avete fatto una bella sorpresa», dice sorridendo su tacco dodici mentre Georgia Viero le porge l’omaggio. Nella lista dei riconoscimenti decisi già da tempo c’è Elena Russo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti