Roma, Note da Oscar con Morricone

Venerdì 25 Maggio 2018 di Lucilla Quaglia
Roma, Note da Oscar con Morricone

«Ho fatto il mio dovere, grazie a tutti», ha ringraziato Ennio Morricone, dopo aver ricevuto il premio donato dalla Fondazione Pio e Rossella Angeletti, in un'Aula Magna dell'Università La Sapienza gremita all'inverosimile. Lunghe le file all'esterno della struttura universitaria con gli studenti che si accalcavano per riuscire ad assistere a un momento di storia, una vera leggenda vivente, simbolo della musica e del cinema italiano.

A consegnare la statuetta, ritraente una foglia nel vento, il fondatore della Fondazione Giuseppe Mangano e il presidente Adriano de Micheli, in una serata che ha contato della presenza di ben 10 premi Oscar: oltre alle due statuette ottenute da Morricone (alla carriera nel 2007 e per The Hateful Eight nel 2016), vi erano le 6 della coppia Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo e le due del compositore e regista indiano Allah Rahka Rahman per “The Millionaire”, che ha girato a Roma il suo ultimo film in 4d.

Oltre al premio al maestro Morricone, salutato con una standing ovation dagli studenti che hanno gremito in ogni ordine di posti l'aula Magna, la serata ha visto la premiazione di Carlo Croccolo e di Nino Castelnuovo, con la statuetta consegnata alla moglie Maria Cristina Di Nicola, e dei due giovani artisti Lamberto Cutroni e Davide Ulissi. Successivamente alla cerimonia, il concerto dell'Orchestra Roma Sinfonietta diretti da Andrea Morricone, che ha omaggiato l'illustre genitore con alcuni brani tratti dalle sue colonne sonore più conosciute: «Mio padre è riuscito nel corso degli anni a mantenersi in sintonia con il pubblico giovane: produzioni che se pur concepite anni fa hanno ancora presa sulle nuove generazioni e l'entusiasmo oggi in questa università è una bella conferma».
 

 


A introdurre l'evento il direttore de Il Messaggero Virman Cusenza: «Morricone è un romano d'eccellenza. L'eco di Roma nelle grandi musiche che ha composto c'è sempre. In lui c'è esaltazione della bellezza della città».

L'evento rientra nella serie di appuntamenti di Videocittà, il programma collaterale della Festa del Cinema, promosso da Anica, ha visto la collaborazione della Sapienza, con il supporto organizzativo di Gianluca Melillo della Fondazione Angeletti: «Sei stato e rimarrai la colonna sonora delle nostre vite e per milioni di italiani», ha salutato il maestro Morricone Francesco Rutelli, presidente di Anica e ideatore di Videocittà, ringraziandolo per avergli permesso di usare un estratto da “C'era una volta il West”.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Ottobre, 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il pugno di ferro di Papa Francesco sui vescovi americani

di Franca Giansoldati