CORONAVIRUS

In Romagna il 5 settembre torna la Notte del Liscio, ma quest'anno non si balla

Sabato 22 Agosto 2020
Mirko Casadei

Torna la Notte del Liscio in Romagna, ma bisognerà forse chiamarla in qualche altro modo, perché quest'anno non si balla. Dopo l'ultima ordinanza firmata dal ministro della Salute, la Notte del Liscio 2020, in programma il prossimo 5 settembre lungo la Riviera Romagnola, sarà una festa «scacciapensieri» in cui però il pubblico potrà solo ascoltare la musica. Saranno due, a Cattolica e Gatteo Mare, i palcoscenici che ospiteranno l'evento che da cinque anni celebra il ballo tipico che incarna i tratti distintivi della Romagna e della sua gente.

A Cattolica, in piazza 1 Maggio, alle 21, si svolgerà la serata “Il rock vs il liscio, con l'esibizione di Irene Grandi (con il suo Power Trio) in jam session con Mirko Casadei, frontman della Mirko Casadei Popular Folk Orchestra e direttore artistico dello spettacolo. Gran cerimoniere a Cattolica sarà il Re del liscio, Raoul Casadei, mentre a presentare la serata salirà sul palco Andrea Barbi. L'evento è gratuito fino a esaurimento posti e con l'obbligo di mascherina. Balli e corografie, le uniche consentite, rigorosamente sul palco, saranno a cura del corpo di ballo Balla con noi di Rimini. A Gatteo Mare, invece, dalle 21,30 all'Arena Lido Rubicone, è in programma una grande reunion di big del liscio italiani. La serata sarà condotta da Moreno il Biondo degli Extraliscio, direttore artistico dello spettacolo assieme a Giordano Sangiorgi. Accompagnati dalla Grande Orchestra del Liscio di Romagna saranno tanti gli ospiti protagonisti dell'evento: da Francesco Baccini ad Andrea Mingardi a Syusy Blady. Anche questo evento è gratuito e fino ad esaurimento posti, sempre con mascherina obbligatoria. Ad arricchire lo spettacolo, le esibizioni delle scuole di ballo romagnole, le uniche autorizzate viste le ultime restrizioni anti-Covid.

© RIPRODUZIONE RISERVATA