Mostra di Balestra a Pitti: «Felice di essere a Firenze, la città dell'amico Zeffirelli»

Mercoledì 8 Gennaio 2020
La mostra di Balestra
«Sono felice di essere a Firenze, la città che ha visto gli albori della mia moda, ma sono soprattutto felice di essere alla Fondazione Zeffirelli, perché ho sempre ammirato enormemente Franco Zeffirelli come artista, ma anche come uomo: la nostra amicizia è durata molti anni e parlare con lui da amico oltre che come artista è stata veramente una conquista».

Lo ha detto lo stilista Renato Balestra, in occasione della presentazione della sua mostra antologica, inaugurata in occasione di Pitti Uomo 97 e ospitata fino al 2 febbraio alla Fondazione Zeffirelli di Firenze. La rassegna, Celebluetion, raccoglie circa 300 pezzi tra bozzetti, disegni e abiti.

«Con Zeffirelli - ha ricordato ancora Balestra - ho fatto anche la mia prima esperienza teatrale: chiedere a me di disegnare per una pièce di Zeffirelli era un azzardo, non era facile, ma mi ci sono buttato con grande entusiasmo. E oggi essere qui dopo tutti questi anni, è veramente una conquista. Non conoscevo questo posto - ha aggiunto lo stilista parlando della Fondazione in piazza San Firenze - ma sono rimasto davvero meravigliato ed entusiasta. Questo è un luogo bellissimo dove si respira davvero l'atmosfera di Franco Zeffirelli, non ci poteva essere un posto più degno per onorarlo».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

#poivorrei: cosa sognate di fare dopo la quarantena?

di Veronica Cursi