Meraviglie e Sapienza, il premio Roma ad Alberto Angela

Mercoledì 13 Giugno 2018 di Andrea Nebuloso
Alberto Angela per la Promozione delle meraviglie italiane nel mondo; Giuliano Amato nel 70mo anniversario della nascita della Costituzione Italiana; Andrea Riccardi in occasione del 50° anniversario di fondazione della Comunità di Sant’Egidio; Federica Mazzucca, per la ricerca in campo oncologico “Irma Feroci Milesi”, il magistrato Nicola Gratteri per la lotta alla criminalità organizzata e Diego Della Valle per la promozione dell’imprenditoria italiana nel mondo.

Sono questi i vincitori della XIX edizione del Premio Roma. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’Aula magna del Rettorato dell’università “La Sapienza”. Hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento anche Vincenzo Barone, direttore della Normale di Pisa, al quale è stato consegnato l’Urbs Universalis e l’Ambasciatore Frank Carruet con il premio Roma-Bruxelles. Il giornalista Paolo Mieli ha vinto, invece, la sezione saggistica, mentre lo scrittore Luigi Guarnieri quella narrativa. Tanti gli ospiti intervenuti alla serata di Gala. Fra questi: Gianni Letta e il presidente della autorità anticorruzione, Raffaele Cantone. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani