Massimo Wertmuller sposa la storica compagna Anna: tra gli ospiti Proietti e Laganà

Martedì 18 Settembre 2018 di Federica Rinaudo
2

Semplicemente la celebrazione di un sentimento, una promessa d’amore già consolidata nel tempo. Per Massimo Wertmuller e Anna Ferruzzo il giorno del loro fatidico “Sì” è stato proprio questo. Nessun sensazionalismo, bandita ogni genere di sontuosità, per lasciare esclusivamente spazio alla bellezza del matrimonio nella sua genuinità. Unica concessione tanti familiari e amici, ma quelli più cari, quelli di sempre, quelli più intimi. Lui, elegante ed emozionato, in giacca e cravatta color carta da zucchero, lei, decisamente delicata ed incantevole, in abito rosa antico, filo di perle e coroncina di fiori tra i capelli. Tutt’intorno un mosaico di colori nella verdeggiante campagna viterbese. Il luogo scelto per le nozze non poteva che essere un pò fuori dal mondo: uno storico casale ai piedi del Monte Cimino nel comune di Soriano nel Cimino tra campi coltivati a cereali, uliveti e suggestivi boschi ricchi di querce. A fare da padroni di casa due cani e un gatto, comodamente seduti all’ingresso della tenuta, quasi a voler accogliere gli ospiti nello stile degli sposi, amanti degli animali e inseparabili dai loro cuccioli a quattrozampe, Rocco e Pupetta.

Il via vai degli invitati è caratterizzato da grandi abbracci, sorrisi, battute immancabili allo sposo. Una comitiva di ex ragazzacci che non hanno perso lo spirito goliardico ma, soprattutto, il piacere di stare insieme: ecco Rodolfo Laganà con Paola Tiziana Cruciani pronti a improvvisare esilaranti siparietti, poi ci sono i vari compagni di avventure, tra i quali Pino Quartullo, Gianfranco Jannuzzo, Stefano Reali, Pasquale Anselmo, Simone Colombari, Bruno Maccallini, che per divertimento si organizzano in una vera e propria gara di sfottò mentre Wertmuller è intento a cantare. Ad assistere divertiti la celeberrima zia Lina Wertmuller, in compagnia della figlia Maucì, Gigi Proietti, l’immobiliarista Marco Fiorentini, che ha officiato le nozze, i testimoni Marco Cavola (amico dalle elementari, come l’altro invitatoPietro Panella),Patrizia Ferruzzo (sorella gemella della sposa) e tanti altri. Scelta vegetariana per il menù e, al termine del golosissimo banchetto, una maxi torta con crema chantilly a tre piani. Tra un augurio e l’altro, dopo il brindisi corale, arriva la consegna dei doni. Il più speciale quello di Stefano Reali: una composizione originale dedicata ai due innamorati, che iniziano a danzare con dolcezza immersi nella natura e nella magia del tramonto. 

Ultimo aggiornamento: 10:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA