Premio Guido Carli: la festa italiana per eccellenza con 14 riconoscimenti

Venerdì 11 Maggio 2018 di Valeria Arnaldi

 Sono state quattordici, ieri, le eccellenze italiane di economia, alta finanza, imprenditoria protagoniste della nona edizione del Premio Guido Carli, secondo un protocollo collaudato attentamente definito da Romana Liuzzo, nipote dell’ex governatore della Banca d’Italia, presidente della Fondazione Guido Carli e ideatrice del Premio. 
 

 

Nel pomeriggio, a Montecitorio, la medaglia in bronzo coniata per l’occasione del Poligrafico, è stata consegnata a Maria Grazia Chiuri, direttrice creativa Christian Dior, Vittorio Colao, Ceo Europe Vodafone Group, Luigi Contu, direttore Ansa, Claudio Del Vecchio, presidente e ad Brooks Brothers, nonché a Maria De Filippi e Massimo Giletti. E ancora, a Giuseppe Lavazza, vice presidente Gruppo Lavazza, Federico Marchetti, Ceo di Yoox Net-a-Porter Group, Giampiero Massolo, presidente Fincantieri, Carlo Messina, Ceo di Intesa Sanpaolo, Alessandro Profumo, ad Leonardo Spa, Paola Severino, rettore dell’università LUISS Guido Carli. Il Premio alla Carriera è stato conferito a Claudio Descalzi, ad Eni.

Il Premio Speciale, il primo ad essere annunciato, è stato consegnato a John Elkann da Romana Liuzzo. La serata è proseguita con un dinner riservato a cento invitati, presso la Coffee House di Palazzo Colonna. Tra gli ospiti, la vicepresidente della Camera Mara Carfagna. Presente l’imprenditore ed editore Francesco Gaetano Caltagirone. Al tavolo d’onore, insieme a Romana Liuzzo, Gianni Letta, la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, Confalonieri, Cairo, Descalzi e la moglie, John Elkann e Lavinia Borromeo, Maddalena Letta. 

Ultimo aggiornamento: 10:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La realtà virtuale dei grillini e i problemi (reali) della città

di Simone Canettieri