Pingitore e Lollobrigida, uno spettacolo da diva

Martedì 22 Gennaio 2019 di Federica Rinaudo
Gina Lollobrigida si sdoppia. Al Salone Margherita la diva per eccellenza arriva per assistere allo spettacolo “Femmina”, scritto e diretto da Pierfrancesco Pingitore, che la celebra ricordando i fasti della sua strepitosa carriera. La Lollo nazionale, saluta il pubblico, stringe mani e si lascia fotografare senza mai perdere il sorriso, ma ad un certo punto manifesta la voglia di conoscere da vicino il suo “clone”. Pochi minuti e in platea ecco, emozionatissima, Manuela Villa, che sul palco è perfettamente a suo agio nel ruolo dell’attrice annoverata tra le icone del cinema italiano. Scortata dallo stesso Pingitore, in compagnia di Martufello e Graziella Pera, la Villa, in coloratissimo costume di scena, le consegna un enorme mazzo di fiori dichiarandosi onorata di averla in prima fila e sperando di non deluderla. Un’abbraccio storico, poche battute sussurrate in gran segreto e lo spettacolo, in scena fino al 3 febbraio con un grande cast tra cui Mario Zamma, Morgana Giovannetti, Manuela Zero, Vittoria Schisano, Enzo Piscopo, Raffaella Di Caprio, inizia con una carrellata di personaggi femminili a spasso nel tempo. Quando arriva il momento della storica “sfida” Lollobrigida-Loren, la super ospite non riesce a trattenere generose risate e, in vena di complimenti, dichiara: “Questo spettacolo dovrebbe diventare un film”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma