Le dissolute assolte al teatro Parioli

Lunedì 26 Novembre 2018 di Lucllla Quaglia
Alessia Fabiani accoglie i tanti ospiti del teatro di via Giosuè Borsi in guêpière e fiori nei capelli. Un pò più in là, all’interno dello stabile, la imita Valentina Ghetti. E’ la mise-en-scene dell’unica serata evento de “Le dissolute assolte”, ovvero le donne del Don Giovanni che parlano del loro amante anche al di fuori del palcoscenico. Luca Gaeta mette infatti in scena la figura del grande amatore dal punto di vista femminile dando voce alle sue conquiste.
All'interno del teatro, che man mano si popola di volti noti, è uno spettacolo itinerante: un mix di leggerezza e forma teatrale, ben strutturato, pieno di festosa sensualità e poesia.

E sono visibilmente sorpresi, ma anche di divertiti, Sofia Bruscoli con il suo Marcelo Fuentes, Nicola Canonico e Amedeo Goria. Apprezzano Peppe Convertini con l’amico Carlo Tessier e Stefania Orlando.
“Queste sono donne dissolute, ma assolte - conclude Gaeta - perché innocenti: unico colpevole Don Giovanni, soltanto ricordato, nominato, maledetto, già sprofondato all'inferno, ma pure presente come un personaggio protagonista. La storia di ciascuna è una storia diversa, ma ha un filo conduttore di assoluta coerenza: la fascinazione malefica e l'essere caduta in braccio all'impenitente”. 

(Foto di Claudio Laureti) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma