ROMA

Così bugiardi da far ridere

Domenica 20 Gennaio 2019

LA PRIMA
I protagonisti de “L’agenzia dei bugiardi” hanno dismesso per una sera i panni degli infedeli e sono arrivati all’Uci Cinema di parco Leonardo dove, accolti dal padrone di casa Edoardo Francesco Caltagirone, hanno incontrato il pubblico. Tante le famiglie che approfittando della giornata piovigginosa e delle temperature prettamente invernali, hanno deciso di trascorrere una serata al cinema cogliendo l’occasione di incontrare i propri beniamini e di scattare un selfie con loro. Grande entusiasmo, quindi, all’arrivo dei protagonisti del film, dal regista Volfando De Biasi agli attori Giampaolo Morelli e Diana Del Bufalo. Proprio quest’ultima, con un vistoso cappotto color arancio, ha ricevuto una proprio standing ovation. La sua empatia con il pubblico del resto è testimoniata dai milioni di follower che ogni giorno la seguono sui social.

 

 

Dopo la tradizionale passeggiata sul tappeto rosso e le consuete foto ufficiali di rito, gli ospiti hanno raggiunto l’ingresso della sala fra due ali di folla. Un ospite d’eccezione, non previsto, ha acceso ancora di più la serata. All’improvviso, infatti, si è presentato Massimo Ghini, con una sgargiante sciarpa verde corallo, che ha scatenato anche l’entusiasmo dei suoi colleghi che non sapevano del suo arrivo. Grandi abbracci e ingresso trionfante in sala, dove gli organizzatori Marzia Caltagirone e Antonio Flamini avevano riservato una poltrona a tanti personaggi del mondo dello spettacolo. Fra questi la sempre sorridente e affascinante Carolina Rey, la modella Silvia Anastasi e la cantante Alice Traini. Chiacchierano tra loro in attesa che lo spettacolo inizi gli attori Claudio Castana, Valter D’Errico, Luca Martella e Saverio Vallone. Anche l’universo femminile è ben rappresentato.
Prendono posto Nadia Rinaldi, Ira Fronten, la sempre presente Antonella Ponziani, Manuela Morabito, Margie Newton, Rita Rusciano, Lucia Stara, Giada Benedetti, Monica Carpanese e i registi Vitaliano Loprete e Saleh Yassim Kassim. Si ride e si scherza. Il film infatti è un susseguirsi di sotterfugi per nascondere bugie e tradimenti. Morelli ringrazia per la calorosa accoglienza, mentre Ghini e la Del Bufalo ripetono all’unisono la consueta formula «Se vi è piaciuto ditelo a tutti, altrimenti fatevi i fatti vostri». Fra il pubblico c’è chi suggerisce una variante: dire che la pellicola è piaciuta anche se non è vero. Del resto il messaggio del film parla chiaro: meglio una bella bugia che una brutta verità.
Andrea Nebuloso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma