Festa del Cinema, raccolti oltre 100mila euro alla charity dinner per il reparto pediatria del Policlinico

Mercoledì 31 Ottobre 2018
Festa del Cinema, oltre 100mila euro raccolti alla charity dinner per il reparto pediatria del Policlinico Umberto I

Oltre centomila euro. E’ questo lo straordinario risultato dei fondi raccolti durante il tradizionale appuntamento che coniuga cinema e solidarietà ideato ed organizzato da Désirée Colapietro Petrini che si è svolto sabato 27 ottobre alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, in chiusura della Festa del Cinema di Roma, e che andrà a sostenere due progetti italiani che hanno a cuore la salute dei bambini: la riqualificazione del reparto di degenza del pronto soccorso pediatrico dell’Azienda Ospedaliera Umberto I, struttura a cui chiedono assistenza circa trentamila bambini l’anno (Fondazione Roma Sapienza) e la Casa di Timmi (Terre Des Hommes Italia), luogo di protezione e amore che sorgerà nella città metropolitana di Milano, nei locali di una villa confiscata alla mafia, dove troveranno ospitalità bambini di età compresa tra 0 e 9 anni, vittime di violenza e maltrattamenti o costretti, anche temporaneamente, a lasciare il nucleo familiare. 
 

 

La charity dinner è stata anche l’occasione per vedere in anteprima la grande retrospettiva Mimmo Rotella Manifesto, di cui ricorre il centenario dalla nascita, la più ampia mostra mai organizzata sull’artista (aperta al pubblico da ieri, 30 Ottobre, resterà aperta fino al 10 Febbraio del prossimo anno) per cui erano presenti la moglie Inna e la figlia Aghnessa. La serata, presentata da Simona Ventura, ha visto la partecipazione di molti protagonisti del mondo dello spettacolo, della cultura e dell’impresa: erano infatti presenti Paolo Genovese, Vinicio Marchioni, Christian De Sica, Massimo Boldi, Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, Carolina Crescentini, Gabriella Pession, Catrinel Marlon e Valeria Marini e il regista Simone Spada, reduce dal set di Domani è un altro giorno) con Valerio Mastandrea e Marco Giallini. Per il progetto legato alla Sapienza, c’erano il Rettore dell’Università Eugenio Gaudio, il presidente della Fondazione Roma Sapienza Antonello Folco Biagini e il Professor Corrado Moretti della Pediatria d’urgenza del Policlinico Umberto I.

Per Terre Des Hommes Italia, invece, il Segretario generale Donatella Vergari e i testimonial Brando Pacitto, Mirko Trovato e Nina Zilli, che si è esibita dal vivo accompagnata dal chitarrista Heggy. Alla charity dinner anche Antonio Monda, Laura Delli Colli e Francesca Via della Fondazione Cinema per Roma, Luigi Abete, Aurelio Regina, Giampaolo Letta, Nicola Maccanico, Bobo Bocca, Innocenzo Cipolletta, Filippo Tortoriello, Marco Fabio Pulsoni e Hormoz Vasfi. “Ogni anno la sfida non è solo trovare dei donatori che sostengano il progetto ma degli sponsor tecnici che possano abbattere i costi vivi – afferma Désirée Colapietro Petrini - Questa serata non esisterebbe se ci fossero spese da sostenere, sarebbe una contraddizione raccogliere fondi e spenderne una parte. La generosità delle persone e delle aziende fa sì che questa apparente utopìa possa realizzarsi e anche quest’anno sono felice di aver raggiunto l’obiettivo prefissato. Inoltre, un altro momento molto importante della serata è la lotteria, che permette di aumentare la raccolta. Ogni anno, mia figlia e le sue amiche ci raggiungono a metà serata per vendere i biglietti, riuscendo a raccogliere 15/20mila euro in più a quella che è la somma già raggiunta con la vendita dei tavoli, che avviene con una donazione diretta”.

Anche i premi della Lotteria rispondono infatti al principio della donazione e arrivano per lo più da aziende legate al benessere e alla moda ma anche da atleti di fama internazionale. Quest’anno hanno partecipato brand come Tod's, Hogan, Ermanno Scervino, La Jolie Fille di Michele Capalbo, Federica Tosi, René Caovilla, Barbara Bonner e Baci Stellari di Valeria Marini e grandi protagonisti dello sport come Daniele De Rossi, Ciro Immobile, il campione olimpico di canottaggio Raffaello Leonardo e i campioni del mondo di scherma Avola, Foconi, Garozzo e Cassarà. All’asta le maglie di Francesco Totti e Cristiano Ronaldo, acquistate per 4mila euro ciascuna. Entrambi i progetti verranno portati a termine entro un anno.

Ultimo aggiornamento: 23:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili