Tutti pazzi per Dickens: parata di star a teatro per il Canto di Natale di Roberto Ciufoli

Tutti pazzi per Dickens: parata di star a teatro per il Canto di Natale di Roberto Ciufoli
di Andrea Nebuloso
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Gennaio 2019, 09:48 - Ultimo aggiornamento: 10:18

Natale sembra non finire mai. Almeno al teatro Quirino dove ha debuttato il musical “A Christmas Carol”, un adattamento del celebre romanzo di Dickens proposto dalla Compagnia dell’Alba. Protagonista, nel ruolo di Ebenezer Scroodge, un ricco uomo d’affari dall’indole meschina e avara, l’attore Roberto Ciufoli, mentre le musiche sono del famoso compositore statunitense Alan Menken. Prima dello spettacolo, in camerino, Ciufoli si rilassa e si trucca chiacchierando amabilmente con il figlio Jacopo, 23 anni, anche lui avviato sulla strada della carriera teatrale «Del resto frequenta questo mondo da quando è in culla - dice ridendo il papà - ora si fa definire producer ma prima o poi faremo qualcosa in scena insieme».
 

 


Si passa a parlare dello spettacolo: «In verità quello che racconta Dickens è lo spirito natalizio, quello che porta ad essere tutti più buoni. L’opera è drammaticamente attuale perché tocca temi come l’accoglienza, la precarietà, e la solidarietà che già nell’ottocento erano in primo piano». Arrivano il regista, coreografo e nello stesso tempo attore Fabrizio Angelini accompagnato dal direttore musicale Gabriele De Guglielmo. Si provano i microfoni, lo spettacolo sta per iniziare.

Tanti i personaggi del mondo dello spettacolo che hanno voluto respirare gli ultimi aneliti dell’atmosfera natalizia fatta di buoni sentimenti e storie a lieto fine. Fra i primi ad arrivare Giancarlo Magalli, che ne approfitta per mangiare qualcosa al bistrot del teatro anche perché «mi sono informato - spiega divertito - e lo spettacolo dura tanto. Io ho una certa età e dopo mi viene fame». Si ride e si scherza. Fuori la pioggia cade incessantemente. Il foyer del Quirino si riempie, cosi come il bar dove si approfitta per bere qualcosa di caldo e per ritemprarsi.

Ecco il componente dei Pooh, Stefano D’Orazio con la moglie, il maestro Mazza che mostra scherzosamente il biglietto, la fondatrice della Premiata Ditta, Tiziana Foschi, l’artista Donatella Pandimiglio, gli attori Giancarlo Scarchilli, Jonis Bascir - in compagnia di tre amici - Giorgio Borghetti, Federico Perrotta, Luigi Russo con un’amica, Gianni Clementi, Annalisa Favetti, Davide Calabrese e la moglie Alberta Izzo e il maestro d’armi, Stefano Pantano. Le luci si spengono. Giungono trafelati in ritardo Angelo Longoni e la moglie Eleonora Ivone. Lo spettacolo ha inizio. La Magia del Natale si diffonde nella sala.

© RIPRODUZIONE RISERVATA