Carmen in scena, salotto chic alla prima dell’Opera

Lunedì 4 Febbraio 2019 di Lucilla Quaglia

 È tutta sulle punte la serata glam in scena al Teatro dell’Opera. In cartellone c’è la prima mondiale del balletto Carmen, con le elaborazioni e le orchestrazioni di Gabriele Bonolis e la direzione di Louis Lohraseb. L’appuntamento, malgrado la pioggia incessante, catalizza diversi personaggi del mondo delle istituzioni, dello spettacolo e della cultura. Attesissima Virginia Raggi, con il piccolo Matteo. Accolta dal sovrintendente Carlo Fuortes, la sindaca per l’occasione sceglie un sobrio cappotto scuro su tailleur pantalone in tinta. Il tutto molto diverso dall’uscita griffatissima, da gran sera, in occasione dell’apertura della stagione con Rigoletto. Qualche scatto, e poi via sulle scale dal tappetto rosso per raggiungere il palchetto di proscenio sopra l’orchestra. Un modo per far apprezzare meglio al figlio l’opera e la musica. 
 

 

Più in là si scorge Eleonora Abbagnato, direttrice del corpo di ballo del Costanzi, con il marito Federico Balzaretti. Ambedue calorosamente salutati dalla Raggi in palcoscenico, a fine spettacolo, assieme a ballerini e maestranze. Nel frattempo raggiunge il foyer la ministra della Difesa Elisabetta Trenta e la vice ministra degli Esteri Emanuela del Re, entrambi ospiti nel palco di Daniela Traldi, alla testa della Confederazione per la lirica italiana.  Dame salutate dall’ambasciatore francese Christian Masset, con la consorte Helene. Come sempre non manca la moda con gli stilisti Renato Balestra, al braccio della bella figlia Fabiana, e Roberto Capucci, con sciarpa colorata. Tocco di aristocrazia con Marilù Gaetani d’Aragona e Gaetano e Marilù Rebecchini. Ci sono anche Paolo Cuccia, Aurelio Regina, Roberto D’Agostino, dall’ampio cappello, e il presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi. 

Cattura sguardo e attenzione Marisela Federici, in tailleur nero da sera con preziose spille e sfiziosa veletta. E tra le ultime ad apparire le fascinose Vira Carbone con Carla Vittoria Maira al braccio, quest’ultima, del marito Giulio. E mentre si forma una lunga fila al guardaroba, il segnale delle luci che si abbassano indica l’inizio dello spettacolo. «È un onore avere qui un grande artista – dice la Abbagnato – e giovane coreografo di successo come Bubeníček con la sua Carmen, nel nuovo allestimento del Teatro dell’Opera. Carmen è un balletto narrativo che nella versione di Bubeníček s’ispira direttamente alla novella di Prosper Mérimée». Applausi per l’étoile Rebecca Bianchi, ovvero Carmen, e per l’artista ospite Amar Ramasar, ex principal dancer del New York City Ballet, nel ruolo di Don Josè. Poi la serata si sposta nelle sale di rappresentanza per l’esclusivo dinner dai sapori mediterranei, con cui brindare all’arte.

Ultimo aggiornamento: 13:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Più pulito della barba umana», è la rivincita del manto canino

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma