Carlo Verdone star al cinema all'arena di Ostia dell'America

Martedì 12 Giugno 2018 di Mirko Polisano
Carlo Verdone a Ostia

Bagno di folla, guerra a colpi di selfie e applausi. Accoglienza delle grandi occasioni ieri a Ostia per Carlo Verdone, guest star al Porto Turistico di Roma per l’inaugurazione del cinema America al mare. «Sono molto legato a Ostia - ha spiegato l’attore romano - qui ho girato tanti film ed è uno dei miei luoghi del cuore. Ostia non è solo come la dipingono i giornali, ci sono tante bellezze e tante persone perbene». Il maxi schermo allestito sulla terrazza vista mare del Porto Turistico ha riacceso le luci del cinema America. «Abbiamo iniziato sabato sera a Tor Sapienza - spiegano Giulia Flor Buraschi e Federico Croce, che lavorano gomito a gomito con Valerio Carocci, mente del progetto - riportiamo la cultura nei luoghi difficili e ci accorgiamo sempre più del bisogno e della sete di sapere e conoscenza». 

Il parterre ha visto sedute in prima fila le cariche istituzionali di Regione, X Municipio e forze dell’ordine. Tra i presenti, Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, Giuliana Di Pillo, presidente del X Municipio accompagnata da consiglieri e assessori di Ostia, il comandante della Guardia Costiera di Roma e Fiumicino, Filippo Marini. «Restituiamo alla disponibilità dei cittadini - ha detto il giudice Gugliemo Muntoni, presidente della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale Ordinario di Roma - un bene sottratto alla criminalità e di cui tutti oggi possono godere». 
 

 

«Il nostro obiettivo - ha sottolineato - Donato Pezzuto, amministratore giudiziario - è fare del porto un centro di aggregazione e il rilancio passa anche da eventi culturali come questo». Il cinema America, dunque, illuminerà le notti estive di Ostia. E il debutto sul mare di Roma è stato di qualità con l’arrivo di Carlo Verdone che ha presentato la proiezione del film “Divorzio all’italiana” di Pietro Germi. E il cinema sul mare ha evocato anche il ricordo di Fellini che nello stesso punto in cui ieri era stato allestito il cinema America, 55 anni fa girò la scena finale del suo capolavoro 8½. «Fellini per me è il più grande regista al mondo - ha ricordato ieri sera Carlo Verdone - ed essere qui rende tutto più suggestivo». Al Porto Turistico la programmazione andrà avanti per tutta l’estate fino al prossimo 8 settembre. Tutti gli eventi saranno gratuiti e la programmazione è disponibile sul sito www.ilcinemainpiazza.it 
 

Ultimo aggiornamento: 19:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani