Biondo e i fan: Mister "Dejavu" tra montagne russe, cinema e horror house

Domenica 19 Agosto 2018 di Laura Larcan

Un bagno di folla nella Cinecittà Street gremita di ragazzi. Spettacolo nello spettacolo, il rapper Biondo (al secolo Simone Baldasseroni), fenomeno lanciato dal talent Amici ha infiammato Cinecittà World. Mister Dejavu ha festeggiato il disco d’oro, consegnato, manco a dirlo, da due emozionate fan. E per il suo pubblico febbricitante, Biondo si concede: tra un live di applausi, il firma-copie, montagne russe e horror house. «Mi lascio prendere da queste cose, oggi è una giornata di emozioni, mi fa sempre effetto vedere i fan che mi aspettano dalle 8 di mattina sotto al sole, ragazze che farebbero i salti mortali, e questo mi gratifica tanto».

 

Poche vacanze (qualche giorno di mare con amici e fidanzata) e via al lavoro. «Mi sto riscaldando per il live di Roma del 20 ottobre all’Orion Club, e tra due giorni comincio a registrare il secondo album. Avrà un mood più introspettivo, lascerò parlare più la musica». Dopo la ribalta di Amici «voglio camminare con le mie gambe, per far conoscere il mio vero lato artistico, e mettere a fuoco il sound e la ricerca». Scrive, sperimenta, punta tutto sul suo affiatato team: Biondo è una carica di energia. «Il nuovo disco deve essere perfetto, non devono esserci tracce inferiori ad altre. Tant’è che non riesco a decidere quali siano le più forti. È un secondo passo importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lo squillo di Vasco

di Marco Molendini