Berenice, il cinema si premia

Lunedì 10 Dicembre 2018 di Andrea Nebuloso

Assegnato il prestigioso premio “Chioma di Berenice”, il riconoscimento cinematografico dedicato alle cosiddette maestranze, cioè agli artigiani ed artisti attivi nel mondo del cinema: acconciatori, truccatori, costumisti, scenografi e compositori di colonne sonore. Ad organizzarlo la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa (Cna) che istituì il premio per la prima volta nel 1998. Presidente di Giuria della ventesima edizione il regista Pierfrancesco Pingitore affiancato dalla Presidente del Premio, la costumista Graziella Pera e dal Direttore Filippo D’ Andrea.
 

 

Tra i vincitori i compositori Paolo Vivaldi e Alessandro Sartini, lo scenografo Francesco Friggeri e il truccatore Giancarlo del Brocco. Premiata anche l’acconciatrice cinematografica Mirella Ginnoto, i costumisti Maurizio Millenotti e Gianni Casalnuovo e lo scenografo Francesco Bronzi. Antonio Fresa e Luigi Scialdone hanno ottenuto il premio per la miglior colonna sonora, mentre Daria Colli e Lorenzo Tamburini hanno ricevuto quello come migliori truccatori. Star della serata il protagonista del film Dogman di Matteo Garrone, Marcello Fonte acclamato come attore rivelazione dell’anno. Altri riconoscimenti speciali ad Enrico Vanzina per la carriera, e al regista Gabriele Mainetti scelto dai fans della pagina facebook Cinematti.

Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre, 13:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma