ROMA

Al Convitto Nazionale principessa per una notte: va in scena il ballo delle debuttanti

Domenica 10 Giugno 2018 di Federica Rinaudo

Una notte da principessa. I sogni a volte si trasformano in realtà e così è stato ieri per le oltre cento ragazze che hanno potuto realizzare questo desiderio, perché può sembrare strano ma anche in quest’epoca super tecnologica le fanciulle ambiscono a calarsi nel ruolo della famosa, e inviadiatissima, Cenerentola. A regalare agli studenti e alle loro famiglie una serata speciale ci ha pensato l’Associazione Amici del Convitto, in collaborazione con la Lux Vide, che ha aperto le porte del “palazzo” agli oltre 600 invitati e ben 170 studenti felici di prendere parte al Gran Ballo delle Debuttanti al Convitto Nazione Vittorio Emanuele II di Roma. Sullo sfondo nell'accogliente giardino, nel quale é stato allestito per l'occasione un mega palco, l’Orchestra Filarmonica Città di Roma con l’Orchestra del Convitto Nazionale, dirette dal Maestro Lorenzo Porzio, che sulle note dell'Inno di Mameli ha dato il benvenuto agli invitati.
 

 

L’atmosfera da fiaba ha emozionato anche i due conduttori la bellissima Francesca Chillemi, attrice ed ex Miss Italia, e l’attore Cristiano Caccamo, presenti anche nella precedente edizione. Una meravigliosa occasione per festeggiare il raggiungimento della maggiore età da sempre per tutti traguardo ricco di aspettative e speranze per il futuro. In abito lungo e rigorosamente bianco le debuttanti,  con i capelli raccolti in modo semplice o lasciati cadere liberi sulle spalle, e in smoking i ragazzi. Eleganza e sobrietà per le dame invitate dai loro cavalieri ad aprire le danze tra un valzer e l'altro. Lo sguardo luminoso si sposa per tutti con la potenza del sorriso e la leggerezza della giovane età.  Il Ballo delle Debuttanti è un evento tradizionalmente legato all’ingresso in società delle ragazze di età compresa tra i 17 e i 19 anni, che affonda le proprie radici nelle consuetudini delle classi nobiliari europee. Nato nel XVIII secolo, era una tradizione consolidata a Parigi, presso l’Hotel de Crillon e oggi, tra i numerosi esempi, famoso è l’Opernball, che si svolge ogni anno presso l’Opera di Vienna e il cui fasto fu consolidato nel 1814 dall’Imperatore austriaco Francesco Giuseppe. Onorate di aver partecipato ad un evento di tale importanza storica le debuttanti nel gran finale sono state immortalate in centinaia di scatti, tra gli applausi orgogliosi di mamma e papá.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani