Tulipani di Seta Nera, torna il Festival Internazionale della Cinematografia Sociale. Ecco come partecipare

Tulipani di Seta Nera, torna il Festival Internazionale della Cinematografia Sociale. Ecco come partecipare
3 Minuti di Lettura
Martedì 25 Gennaio 2022, 15:22

Inclusione e diversità, transizione ecologica e sociale: sono questi i fili conduttori di Tulipani di Seta Nera, Festival Internazionale della Cinematografia Sociale che ha aperto le candidature per l'edizione 2022. Un edizione speciale in cui il festival festeggia 15 anni, che è stata presentata dal presidente e il direttore artistico del festival Diego Righini e Paola Tassone, oltre a Vincenzo Sanasi d’Arpe, Presidente del World Food Programme Italia. 

Come partecipare, le scadenze delle varie sezioni

Il concorso è diviso in diverse sezioni a cui è possibile partecipare entro i termini stabiliti: per la sezione Cortometraggi, diretta da Paola Tassone la scadenza è prorogata al 31 gennaio 2022; per i Documentari (direttore artistico: Gianfranco Pannone ) la scadenza è il 15 febbraio 2022; per la nuova categoria Digital Serie (direttore artistico: Janet De Nardis) si potrà partecipare entro il 22 febbraio 2022; per partecipare a #SocialClip (direttore artistico: Grazia Di Michele) bisognerà inviare il proprio lavoro entro il15 marzo 2022; Sarà presente anche la Sezione Internazionale, con il direttore artistico Dundar Kesapli.

Inoltre sono presenti due sezioni speciali. La prima è Tulipani Fuoriclasse - Talenti in Erba, sezione di concorso dedicata alle opere realizzate dagli stituti scolastici di ogni ordine e grado con la collaborazione di registi, insegnanti e docenti; La seconda è COndiVIDiamo Diversità, sezione di concorso dedicata alle opere che trattano il tema del Covid-19 da qualsiasi prospettiva, con l'obiettivo di documentare, commentare e rappresentare questo capitolo storico.

I premi in palio 

Oltre all'assegnazione dei classici premi (Miglior Sceneggiatura, Miglior Montaggio, Migliori Musiche, ecc.) alle opere finaliste, il Festival prevede anche il Premio Web per ogni sezione,  in collaborazione con Rai Cinema e Rai per il Sociale. 

Se tra i lavori saranno individuate opere che rispecchiano la mission dei partner culturali (ANMIL, ASVIS, World Food Programme Italia, Fondazione UniVerde ed ENS), degli enti istituzionali (INAIL ed ENIT) o dei Ministeri patrocinanti (Ministero della Cultura, Ministro per le disabilità, Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero della Transizione Ecologica, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), questi ultimi potranno stabilire ulteriori premi a tema, con targa o in denaro. Al momento della pubblicazione di locandine e materiali promozionali, tali lavori saranno accostati al logo del partner o a quello del patrocinante che li ha selezionati. 

Per presentare la propria candidatura e per maggiori informazioniwww.tulipanidisetanera.it/

© RIPRODUZIONE RISERVATA