Si è insediato il nuovo Cda della Biennale presieduto da Cicutto

Il Roberto Cicutto
1 Minuto di Lettura
Giovedì 19 Marzo 2020, 19:16 - Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 14:52

Si è insediato il nuovo Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Roberto Cicutto e composto da Luigi Brugnaro (Vicepresidente, Sindaco di Venezia e Presidente della Città metropolitana), Luca Zaia (Presidente della Regione Veneto), Claudia Ferrazzi (designata dal Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo).
Il nuovo Consiglio sarà in carica per il quadriennio 2020 - 2023. Dopo aver salutato i componenti del Consiglio - al quale ha partecipato il prof. Amerigo Restucci su delega del Presidente della Regione Veneto - e il Collegio dei Revisori dei conti, composto da Jair Lorenco (Presidente), Stefania Bortoletti e Anna Maria Como - riuniti online per l'emergenza sanitaria in corso - il Presidente Roberto Cicutto ha dichiarato: «Le condizioni eccezionali in cui iniziamo la nostra attività dovranno spingerci non solo a trovare le soluzioni migliori per continuare la missione della Biennale, nell'interesse del suo prestigio internazionale, della città di Venezia e del nostro Paese, ma soprattutto per arricchirla di nuove proposte e di nuovi stimoli per diffondere le arti contemporanee».

«Senza dimenticare - ha puntualizzato - il ruolo della Biennale di fattore di sviluppo e di crescita per la stessa città di Venezia e per il Paese». Dopo i ringraziamenti di rito Cicutto ha voluto ricordare il grande maestro Vittorio Gregotti (cui tanto deve La Biennale), pensatore infaticabile dell'architettura sociale che è fatta di mattoni e cemento, ma soprattutto di relazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA