Primo Levi letto da Fabrizio Gifuni il 21 febbraio nel campo di concentramento di Fossoli

Mercoledì 20 Febbraio 2019
Al campo di concentramento di Fossoli (frazione di Carpi in provincia di Modena), allestito dagli italiani nel 1942, il 21 febbraio alle 18 si aprono le celebrazioni per il centenario della nascita di Primo Levi. Fabrizio Gifuni leggerà, proprio nel campo da dove lo scrittore piemontese partì per Auschwitz, alcuni brani tratti da Se questo è un uomo e I sommersi e i salvati. L'iniziativa è organizzata dal Centro internazionale di studi Primo Levi di Torino e dalla Fondazione Fossoli in un luogo simbolo dello sterminio degli ebrei in Italia, il campo di transito dove i nazisti e il governo di Salò collaboravano nell'opera di annientamento degli ebrei. Le celebrazioni del centenario della nascita di Primo Levi proseguiranno con molte altre iniziative in Italia e all'estero per tutto il 2019. Un anno per scoprire e raccontare le diverse dimensioni dell'opera di Levi attraverso originali forme di incontro e di rappresentazione. Come la nuova versione teatrale di Se questo è un uomo, che debutterà a Torino alla fine di aprile. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma