CORONAVIRUS

In Valcamonica dal 28 agosto al 4 ottobre edizione straordinaria del festival OltreConfine: tra guerra, poesia e un Manzoni mai visto

Sabato 22 Agosto 2020

Dopo la cancellazione della sesta edizione a marzo, sta per partire adesso un'edizione straordinaria del festival OltreConfine, che si svolgerà dal 28 agosto al 4 ottobre in sei comuni della Valcamonica (in provincia di Brescia) , una delle zone più colpite dalla pandemia. Si potrà partecipare agli eventi solo su prenotazione e gli ingressi saranno consentiti esclusivamente con mascherina. Le serate saranno comunque  trasmesse anche in diretta sulla pagina facebook del Festival. Inaugura la rassegna venerdì 28 agosto a Capo di Ponte lo scrittore Raul Montanari che terrà una lezione su «I promessi sposi, come non lo avete mai letto». Tra le domande a cui rispoonderà: Manzoni è un autore crudele? Cosa lo accomuna a Cormac McCarthy? E cosa vuole veramente Don Rodrigo da Lucia? Protagonista del secondo appuntamento, venerdì 4 settembre alle 21 a Costa Volpino è la reporter Francesca Mannocchi con il suo Racconto di conflitti e migrazioni in Nordafrica e Medioriente. Al centro dell'incontro di domenica 6 settembre a Pisogne, c'è Alda Merinì, l'eroina del caos (Cairo Editore, 2019), il libro della scrittrice Annarita Briganti, in dialogo con il critico letterario Alessandro Mantovani e accompagnata dalla lettura scenica di Alessandra Ingoglia, attrice teatrale. Venerdì 11 settembre il Premio Strega 2020 Sandro Veronesi con Il colibrì (La nave di Teseo) dialogherà con Stefano Malosso, direttore di Limina rivista. Tutti gli appuntamenti sul sito del festival

© RIPRODUZIONE RISERVATA