MINIATURE

Scatti d'estate: le migliori mostre fotografiche aperte ad agosto in Italia

Giovedì 1 Agosto 2019 di Nicolas Lozito


Agosto all'insegna della fotografia. Sono tante le mostre aperte in tutta italia dedicate alle immagini. Vi segnaliamo le migliori, divise per città. Dagli autori italiani alle grandi celebrità internazionali, dalle sperimentazioni ai classici. I colori ultra saturi di David Lachapelle al nord (Torino), oppure la Sardegna in bianco e nero di Guido Guidi. Oppure, citando due autrici che hanno fatto la storia della fotografia, la Palermo raccontata da Letizia Battaglia, o la New York di Berenice Abbott. Ecco l’elenco, con città e date di apertura.

SENIGALLIA (Ancona)
Maurizio Galimberti - Antologica

Dal 2 al 31 agosto alla Rocca Roveresca


(Foto di Maurizio Galimberti - Barbara Bouchet)

Nella suggestiva sede della Rocca Roveresca di Senigallia una mostra antologica dedicata a Maurizio Galimberti, uno dei più importanti fotografi italiani, curata da Denis Curti. In mostra una raccolta di fotografie originali e tra le più rappresentative della sua produzione - “mosaici” realizzati con delle Polaroid - provenienti dal proprio archivio e da collezioni private. I soggetti dei suoi scatti sono illustri protagonisti della cultura italiana come tra gli altri  Umberto Eco e Lalla Romano, della musica coma Lucio Dalla e Loredana Bertè e non mancano anche le star straniere come Robert Altman. I “ready made” compongono un secondo tema sviluppato dall’artista in mostra: la tecnica duchampiana del prelevare oggetti d’uso quotidiano dal loro contesto per proporli come opere d’arte viene rielaborata in pieno “stile Galimberti”.  La terza serie presente in mostra racchiude le fotografie di viaggio scattate dall’artista negli ultimi mesi, contenente alcuni inediti scattati in Emilia.
 



VENEZIA
Letizia Battaglia - Fotografia come scelta di vita

Fino al 18 agosto alla Casa dei Tre Oci


(Foto di Letizia Battaglia)

Una grande antologica dedicata a Letizia Battaglia (Palermo, 1935), una delle protagoniste più significative della fotografia italiana, che ne ripercorre l’intera carriera: una intellettuale controcorrente, ma anche una fotografa poetica e politica, una donna che si è interessata di ciò che la circondava e di quello che, lontano da lei, la incuriosiva. In mostra 300 fotografie, molte delle quali inedite, scelte in collaborazione con l’archivio di Letizia Battaglia, si è avvalsa inizialmente del contributo di Marta Sollima e, per la ricerca delle successive selezioni, di Maria Chiara Di Trapani. 
I ritratti di donne, di uomini o di animali, o di bimbi, sono solo alcuni capitoli che compongono la rassegna; a questi si aggiungono quelli sulle città come Palermo, e quindi sulla politica, sulla vita, sulla morte, sull'amore e due filmati che approfondiscono la sua vicenda umana e artistica.
 



TORINO
Larry Fink - Unbridled Curiosity e Jacopo Benassi - Crack 

Dal 18 luglio al 29 settembre a Camera - Centro Italiano per la Fotografia


(Foto di Larry Fink)

Un nuovo format espositivo per il Centro Italiano per la Fotografia di Torino: “Camera doppia”, due mostre allestite in contemporanea negli spazi della galleria principale che mettono in dialogo e a confronto due autori, diversi per generazioni e formazione, ma accomunati dall’approccio al linguaggio. Curate da Walter Guadagnini, sia la mostra antologica di Larry Fink (Brooklyn, New York, 1941), Unbridled Curiosity, sia il progetto di Jacopo Benassi (La Spezia, 1970) intitolato Crack utilizzano il bianco e nero come unico linguaggio fotografico, associato all’utilizzo di flash.
 



ROMA
Emiliano Mancuso - Una diversa bellezza. Italia 2003 – 2018

Fino al 6 ottobre al Museo di Roma in Trastevere


(Foto di Emiliano Mancuso)

Mostra dedicata a Emiliano Mancuso, scomparso prematuramente lo scorso anno. Curata da Renata Ferri, espone 150 scatti divisi nei principali lavori del fotografo: Terre di Sud (2003-2008), Stato d’Italia (2008-2011), Il Diario di Felix (2016), Le Cicale (2018, co-regia di Federico Romano).
 



LECCO
Berenice Abbott - Topographies

Fino all’8 settembre al Palazzo delle Paure


(Foto di Berenice Abbott)

La mostra, curata da Anne Morin e Piero Pozzi, presenta 80 fotografie in bianco e nero che ripercorrono le tappe salienti dell’intera produzione artistica della fotografa americana, che aveva esordito come assistente di Man Ray per poi affermarsi con gli scatti a New York e durante la grande depressione del 1929 in America.
 



NUORO
Guido Guidi - In Sardegna: 1974, 2011

Fino al 20 ottobre al Museo MAN di Nuoro


(Foto di Guido Guidi)

La prima mostra in Italia dedicata interamente al fotografo Guido Guidi, nato a Cesena nel 1941. La mostra presenta 250 fotografie inedite sulla Sardegna, ritratta da Guidi una prima volta in occasione del suo viaggio di nozze nel 1974, con scatti in bianco e nero, e poi nel 2011 con fotografie analogiche e digitali a colori.
IN SARDEGNA: 1974, 2011, a cura di Irina Zucca Alessandrelli, costituisce un racconto antropologico e paesaggistico dei cambiamenti dell'isola nel corso di quattro decenni.
 



GIBELLINA (Trapani)
Brian McCarty - War Toys 

Fino al 31 agosto al Festival Internazionale Gibellina PhotoRoad


(foto di Brian McCarty)

War Toys del fotografo statunitense Brian McCarty, per la prima volta esposta in Italia, mostra il lavoro del fotografo statunitense e della art therapist libanese Myra Saad con i bambinisfollati da Mosul, città irachena per anni controllata dall’Isis. Il lavoro dei due si è svolto nei Child Friendly Spaces di Terre des Hommes nel Kurdistan iracheno tra il 2017 e il 2018. Durante le sessioni di arteterapia i bambini venivano accompagnati in un percorso di elaborazione del trauma che permette ai bambini di raccogliere e articolare i loro ricordi di guerra in modo sicuro, e poterli descrivere nei loro disegni. Successivamente il fotografo si è recato nei luoghi dove sono avvenuti gli avvenimenti descritti dai disegni (ove possibile) e li ha ricreati usando armi e personaggi giocattolo, tutti trovati localmente.
 
La mostra verrà allestita su uno scuolabus del Comune di Gibellina.
 



SAN BENEDETTO DEL TRONTO (Ascoli Piceno)
"Vedo nudo. Arte tra seduzione e censura” 

Fino al 6 ottobre alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto


(Foto di Piero Gemelli)

La mostra, curata da Stefano Papetti e Verticale d’Arte, è un viaggio tre le molteplici espressioni e trasformazioni dei contenuti legati al nudo e alla sua percezione, dai primi del Novecento ai giorni nostri, ponendo al centro tutte le forme d’arte. Spazio anche alla fotografia con scatti di Oliviero Toscani, Gian Paolo Barbieri, Piero Gemelli, Giuseppe Mastromatteo.
 



VENARIA (Torino)
David LaChapelle - Atti Divini

Fino al 6 Gennaio alla Reggia di Venaria


(Foto di David La Chapelle)

In mostra 70 opere di grandi e grandissimi formati, le più significative dei vari periodi della carriera dell’artista americano celebre in tutto il mondo: Rape of Africa (2009) e Showtime at the Apocalypse (2013), ma anche le vivaci ed elettrizzanti serie Land SCAPE (2013) e Gas (2013).
Al centro del percorso espositivo troviamo Deluge (2007) e a seguire lavori come Awakened (2007) e Seismic Shift (2012).

Atti Divini presenta per la prima volta alcune opere inedite della nuova serie di LaChapelle New World (2017-2019) che rappresenta lo stupore dell’artista per il sublime e la ricerca della spiritualità in scene di utopia tropicale.
Curata da Denis Curti e Reiner Opoku, con il progetto allestitivo di Giovanni Tironi, la mostra è organizzata da Civita Mostre e Musei con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, in collaborazione con Lavazza.
 



CORTONA (Arezzo)
Festival fotografico Cortona on the move

Fino al 29 settembre


(Foto di Diana Markosian)

Non una mostra, ma un intero festival che anima la città aretina per tutta l'estate. 23 mostre tra cui quella di Simon Norfolk, Paolo Verzone, Diana Markosian, Gideon Mendel e una retrospettiva dedicata all'archivio Publifoto di Intesa Sanpaolo.
 



SENIGALLIA (Ancona)
Rock’n’roll is a state of the soul

Fino al 29 settembre al Palazzo del Duca / Palazzetto Baviera


(Foto di Guido Calamosca)

Mostra per il 20esimo anniversario del Summer Jamboree di Senigallia: 350 scatti della storia del festival realizzati da Giovanni Cocco, Luca Locatelli, Pippo Onorati, Amedeo Turello, Guido Calamosca, Graziano Panifili e altri fotografi passati per la “hottest rockin' holiday on earth”.

---
La foto in apertura è di Maurizio Galimberti 

Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma