Leonardo Da Vinci, nascono due nuove strutture museali

Mercoledì 16 Gennaio 2019
Ritratto di Leonardo Da Vinci
Altre due strutture vanno ad aggiungersi alla rete museale di Vinci (Firenze) dedicata a Leonardo. Oltre al Museo statale “Leonardiano”, la casa natale di Anchiano e Villa del Ferrale, si aggiungeranno due realtà private che hanno siglato una partnership con il Comune. Una è il Museo Ideale di Leonardo da Vinci, che riapre dopo molti anni. È chiuso dal 2010 per problemi di infiltrazioni d’acqua e a breve riaprirà i battenti.

Altro museo, del tutto nuovo, sarà “Leonardo e il rinascimento del vino” e sorgerà nella zona di Casal di Valle. Questa seconda iniziativa è promossa dalla Leonardo da Vinci spa, azienda del settore vitivinicolo che fa riferimento a Caviro. Entrambe le strutture saranno dirette da Alessandro Vezzosi, studioso di Leonardo e già figura di riferimento del Museo Ideale. Vezzosi, non potendo disporre di questa struttura per i lavori di risanamento, negli ultimi otto anni ha ovviato al problema organizzando mostre itineranti in tutto il mondo. Le due iniziative, è stato sottolineato, si collocano nelle celebrazioni del 500mo anniversario della morte di Leonardo da Vinci. Il 12 aprile si terranno entrambe le inaugurazioni, legate da un’unica mostra dal titolo “Leonardo Vive”. Da allora si potrà accedere ai nuovi musei con lo stesso biglietto del Museo Leonardiano.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma