Ebraismo, un video del Meis di Ferrara e delle Gallerie Estensi racconta la storia della festa di Purim

Ebraismo, un video del Meis di Ferrara e delle Gallerie Estensi racconta la storia della festa di Purim
di di Francesca Nunberg
2 Minuti di Lettura

Dal tramonto di giovedì 25 comincia Purim, la più gioiosa tra le festività ebraiche e quella più amata dai bambini, che ricorda il sovvertimento delle sorti e lo scampato pericolo per il popolo ebraico. Per celebrare Purim, il Meis (Museo dell'Ebraismo italiano e della Shoah) di Ferrara insieme alle Gallerie Estensi propongono un video in cui se ne racconta la storia e le tradizioni. Il direttore del Meis Amedeo Spagnoletto e il direttore delle Gallerie Estensi Martina Bagnoli presenteranno preziosi e coloratissimi esemplari di Meghillot, i rotoli di Ester, custoditi a Modena nella Biblioteca Estense universitaria. Un dialogo a due voci per esplorare storia, tradizione e rito. La Meghillah è un rotolo in pergamena che raccoglie e tramanda la storia di Ester, la regina persiana che sfidò il perfido consigliere del re, Haman, e salvò il popolo ebraico da una sicura condanna a morte. Il video sarà disponibile giovedì 25 febbraio al tramonto sulle pagine Facebook del Meis (@MEISmuseum) e delle Gallerie Estensi (@gallerie.estensi).

La storia che viene narrata nel Libro di Ester, che in questa occasione si legge pubblicamente, è la seguente: Assuero, re di Persia e di Media, regnava su 127 province, era un sovrano molto potente e ripudiò la moglie che si era rifiutata di partecipare a un banchetto a cui erano state invitate le persone più importanti del regno. Vennero quindi convocate le più belle ragazze del paese e fra queste fu scelta un'ebrea, Ester, che andò in sposa ad Assuero. Ester divenne la nuova regina e nella storia avrà un importante ruolo: difatti Hamàn, il primo ministro, chiese ed ottenne dal re che tutti gli ebrei del regno fossero uccisi in un giorno che sarebbe stato tirato a sorte (pur). Fu così scelto il 13 di Adar. Quando Mordekhài, zio della regina, lo seppe si rivolse ad Ester perché intercedesse. Ester informò il re e lo supplicò di salvare il suo popolo. E grazie a lei gli ebrei rovesciarono la sorte segnata. Assistere alla lettura del Libro di Ester è uno dei precetti della festa, in questo giorno si devono anche fare doni ai bisognosi, inviare dei cibi a due persone diverse, partecipare a un banchetto festivo.

Giovedì 25 Febbraio 2021, 12:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA