Da stasera la festa ebraica di Chanukkah: all'ospedale di Cuneo i medici israeliani accendono il primo lume in streaming

Da stasera la festa ebraica di Chanukkah: all'ospedale di Cuneo i medici israeliani accendono il primo lume in streaming
di di Francesca Nunberg
2 Minuti di Lettura

Un lume a sera per otto sere. Comincia oggi dopo il calar del sole la festa ebraica di Chanukkah, che quest'anno sarà vissuta a distanza sia dalle famiglie, che hanno in programma collegamenti zoom e skype, che dalle istituzioni, impegnate a organizzare iniziative online per accendere insieme le luci della festa e condividere il messaggio positivo della ricorrenza. La festa di Chanukkah ricorda la vittoria dei Maccabei sugli Elleni e il miracolo dell’ampolla d’olio che continuava a restare accesa nel Tempio di Gerusalemme. Tra le iniziative principali, la cerimonia organizzata dall’ambasciata d’Israele in Italia all’ospedale Michele e Pietro Ferrero di Verduno (Cuneo), dove alle 18 i diciannove medici della delegazione israeliana del Sheba Medical Center, arrivati in Piemonte per dare un aiuto concreto nella lotta al Covid-19, accenderanno assieme al personale sanitario la prima luce della menorah. All’evento, trasmesso sui canali social dell’ambasciata, parteciperà con un messaggio di auguri il premier israeliano Benjamin Netanyahu, oltre al presidente del Piemonte Alberto Cirio, l’ambasciatore israeliano in Italia Dror Eydar e la presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni.

«Chanukkah rappresenta nella tradizione ebraica un passaggio dalle tenebre alla luce, e una nuova speranza di libertà. – sottolinea l’ambasciata – Non c’è niente di più appropriato che celebrare questa festa insieme alle squadre mediche che combattono contro Covid-19, alla vigilia delle prime approvazioni del vaccino e dell’inizio della sua distribuzione in tutto il mondo, nella speranza di un passaggio dalle tenebre e dal grande dolore del 2020 alla speranza e alla grande promessa del 2021». Sempre questa sera, alle 17, prenderà il via l’iniziativa online promossa dall’Ucei di accendere ogni giorno le luci di Chanukkah in due comunità ebraiche in contemporanea e, alla fine dello Shabbat, in tutte quante insieme. Da Bologna a Napoli, da Livorno a Padova, l’Italia ebraica per ciascuno degli otto giorni della festa avrà così modo di incontrarsi in rete e condividere la gioia della solennità. L’accensione delle luci sarà accompagnata dalla lettura di un pensiero del rabbino Giuseppe Laras, scomparso tre anni fa, dedicato a Chanukkah.

Giovedì 10 Dicembre 2020, 15:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA