Nuovi spazi all’Accademia Tedesca di Roma: il 21 e 22 ottobre “Künste a Villa Massimo” con mostre, concerti, performance e letture

Lunedì 19 Ottobre 2020
Un frame del video di Prinz Golham

Nuovi spazi a Villa Massimo e tanti artisti in mostra. Mercoledì 21 ottobre e giovedì 22 dalle 18 alle 22 all’Accademia Tedesca di Roma avrà luogo “Künste a Villa Massimo”. I vincitori del Premio Roma 2020/21, arrivati a settembre, si presentano per la prima volta al pubblico consentendo uno sguardo ai loro lavori portati dalla Germania o nati nelle prime settimane di residenza a Villa Massimo con mostre, concerti, performance e letture. Le presentazioni non si terranno negli atelier degli artisti, per l’occasione Villa Massimo apre nuovi spazi: le precauzioni contro la diffusione della pandemia hanno fatto sì che gli artisti e il team dell’Accademia Tedesca Roma sviluppassero nuovi format per far partecipare il pubblico alla produzione artistica di architetti, artisti visivi, compositori e scrittori.

«Abbiamo deciso di sfruttare il parco e gli spazi comuni - spiega Julia Draganović, direttrice di Villa Massimo - mentre diversi locali sono stati svuotati e trasformati in spazi espositivi o destinati alle performance. Le manifestazioni che si terranno in spazi chiusi con un numero contingentato saranno trasmesse su uno schermo all’esterno per renderli fruibili a più persone». I vincitori del Premio Roma 2020/21 sono bankleer (Kasböck / Leitner), artisti visivi; Heike Baranowsky, artista visiva; Unsuk Chin, compositrice; Gustav Düsing, architetto; Franziska Gerstenberg, scrittrice; Prinz Gholam, artisti visivi; Benedikt Hipp, artista visivo; Andrej Koroliov, compositore e Alexander Schimmelbusch, scrittore, con il borsista delle arti pratiche Amedeo Polazzo. L’ingresso a Villa Massimo avverrà solo previa registrazione qui: in programma concerti, mostre, esposizioni e letture in lingua tedesca e italiana, la versione italiana viene letta da Lavinia Origoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA