Da Guttuso a Vedova, da Cucchi a Cattelan: sabato a San Marino apre il Museo di arte moderna e contemporanea

Lunedì 2 Luglio 2018
L'arte contemporanea trova casa a San Marino. Sarà inaugurato sabato 7 luglio il nuovo Museo d'arte moderna e contemporanea: la Galleria nazionale avrà sede stabile nelle Logge dei Volontari, edificio realizzato alla fine degli anni Trenta e ristrutturato per l'occasione. È un progetto degli Istituti Culturali promosso dalla Segreteria di Stato del Titano in collaborazione con il Maga di Gallarate (Varese). L'allestimento raccoglie una selezione di opere, tutte appartenenti alla Collezione d'arte contemporanea dello Stato, composta da oltre mille esemplari, di alcuni fra i nomi più conosciuti della storia italiana del Novecento, da Guttuso a Vedova, da Chia a Cucchi, da Mari a Ontani. Accanto a loro, importanti autori della scena artistica sammarinese: Busignani Reffi, Gasperoni, Giovagnoli e Taddei. Il percorso, suddiviso in quattro aree, corrisponde ad altrettanti nuclei storico-tematici. L'evento si tiene in occasione del decimo anniversario dell'iscrizione di San Marino nella lista del Patrimonio mondiale dell'umanità Unesco.

Ogni percorso del museo offre un focus di approfondimento su un particolare evento nella storia dell'arte del Titano del XX secolo, come le Biennali Internazionali di San Marino, il Progetto Spagnulo/Manzoni, la
Scala Santa di Enzo Cucchi, l'intervento di Maurizio Cattelan. La prima sezione presenta Il secondo dopoguerra tra realtà e astrazione; la seconda, Arte contemporanea e linguaggi sperimentali, copre un ampio arco temporale tra gli anni '70 e '90; il terzo nucleo di opere, Un nuovo classicismo tra tradizione e innovazione, riflette sul ritorno alla pittura, caratteristico dell'arte europea degli anni Ottanta. Lungo il suo percorso la Galleria Nazionale propone inoltre un Archivio Performativo dedicato ai progetti realizzati negli anni più recenti che rientra nelle attività di tutela, valorizzazione e conservazione del patrimonio Unesco di San Marino e che sarà costantemente aggiornato con nuovi allestimenti. Sabato il taglio del nastro è in programma alle 18.30, dall'8 luglio il museo sarà aperto tutti i giorni, dalle 10 alle 18.


  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Un film per ricordare Angelo

di Marco Pasqua