Wonder Woman 1984, il nuovo trailer presentato al DC FanDome Video

Sabato 22 Agosto 2020 di Eva Carducci
Gal Gadot nel poster promozionale di Wonder Woman 1984

In diretta mondiale dal DC FanDome, l'esperienza virtuale unica nel suo genere, è stato rilasciato il secondo trailer di Wonder Woman 1984, il film diretto da Patty Jenkins, sequel del film del 2017 con protagonista Gal Gadot.

Organizzato dalla Warner Bros. il DC FanDome (primo evento mondiale virtuale interamente dedicato ai fumetti della DC Comics) è un segnale di speranza lanciato ai fan, e non solo. Sono passati otto mesi infatti dal CCXP di San Paolo in Brasile, l’ultimo evento “in presenza” dell’era pre Covid-19 dedicato al mondo della cultura pop. Con le uscite al cinema slittate (il film doveva arrivare in sala questa estate) e lo scenario ancora incerto, organizzare un evento virtuale in contemporanea mondiale si è rivelato lo scenario migliore per riavvicinare gli spettatori alla sala.

Nel panel dedicato a Wonder Woman 1984 sono intervenuti la regista e il cast , insieme a ospiti speciali, come Venus Williams e Linda Carter, la prima ad aver indossato la tiara di Wonder Woman, a cui Patty Jenkins resterà eternamente grata: «Abbiamo lavorato così tanto per questo film, per portarlo sul grande schermo, per questo spero arrivi al cinema presto. Ma voglio precisare che il nostro lavoro non è un nuovo capitolo, noi abbiamo preso la torcia accesa da Linda e l’abbiamo portata avanti, continuando la sua storia». 

Emozione tangibile anche sul volto di Kristen Wig, che nel film interpreta Cheeta, l’antagonista di Wonder Woman, nel vedere la versione originale della sua supereroina preferita: «guardavo sempre lo show con Linda protagonista, e a Halloween mi sono mascherata come lei. Vorrei poterla abbracciare se fosse qui vicino a me».

La distanza si fa sentire , ed è evidente che il virtuale non può sostituire l’esperienza fisica su cui si basano questi tipo di eventi, ma il DC FanDome è comunque un segnale di ripresa, come sottolinea Gal Gadot: «abbiamo pensato a modi creativi per interagire con i fan e questa è un’ottima opportunità per farlo. Abbiamo tantissimi supereroi ma le supereroine sono sempre poche, è giusto mostrarne quante più possibile al cinema e non solo».

Tra una domanda e l’altra dei fan sono stati mostrati anche i costumi realizzati dagli appassionati, e uno in particolare ha colpito l’attenzione della regista: «Adoro quando gli uomini reinterpretano il costume di Wonder Woman, perchè riprendono il concetto stesso che mi ha motivato a dirigere questo film: siamo tutti Wonder Woman, e l’armatura può significare molte cose, molte battaglie diverse combattute allo stesso modo».

Per Chris Pine che interpreta Steve Trevor, interesse sentimentale della protagonista, lavorare al film è stata una grande lezione di vita, non solo professionale: «Come essere umano è stato fondamentale comprendere quanto sia importante aprirsi agli altri e affidarsi, l’ho capito attraverso il mio personaggio che è letteralmente un pesce fuor d’acqua in questo periodo storico in cui il film è ambientato. Al tempo stesso partecipare a produzioni del genere ti fa capire il potere del cinema. Non è da tutti poter chiudere interamente una strada nel pieno centro di Washington DC, e per me è sempre un onore far parte di progetti come questo».

Wonder Woman 1984 arriverà prossimamente nelle sale cinematografiche.

Ultimo aggiornamento: 20:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA