Il Re della notte: «Tifo Lazio, a Roma mi scambiavano per Poborsky»

Venerdì 7 Giugno 2019
Il Re della notte: «Tifo Lazio, a Roma mi scambiavano per Poborsky»

The Night's King, il Re della notte, tifa Lazio. Il personaggio più inquietante e spaventoso della serie televisiva “Il trono di spade”, colui che guida l'esercito dei morti viventi calati dal Nord, si è rivelato un supporter dei biancocelesti in un'intervista radiofonica concessa all'emittente romana Radio Incontro Olympia, all'interno del programma “Mi stai sul calcio”. Parliamo ovviamente dell'attore che interpreta il personaggio del Re della notte, ovvero Vladimir Furdik, 49 anni, la cui carriera in realtà più che di attore è quella di stuntman professionista.

X-Men: Dark Phoenix, è l'ora delle supereroine. Jennifer Lawrence: «Siamo sempre noi a salvare gli uomini»

"Death Stranding", Kojima si prepara a rivoluzionare (di nuovo) i videogame
 

Il suo primo contatto con il mondo laziale risale a molti anni fa, quando Furdik era a Roma per lavorare - come stuntman appunto - a “Gangs of New York”, il film di Martin Scorsese che fu girato negli studi di Cinecittà e le cui riprese nella Capitale durarono diverse settimane. «Ero in un bar - racconta Furdik -  e mi scambiarono per Poborsky, che all’epoca era un calciatore della Lazio. Ci somigliavamo molto, tutti mi indicarono e dissero: “Ragazzi, c'è Poborsky...”». E quando gli intervistatori gli fanno notare che gli Estranei (gli zombie del “Trono di spade”) sono in effetti bianchi di pelle e azzurri negli occhi, l'attore risponde: “Sì, lo posso dire, forza Lazio! Spero che la squadra vinca ogni anno”. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma