Morta Tawny Kitaen, volto rock degli anni '80 e fidanzata di Tom Hanks in Bachelor Party: l'annuncio social delle figlie

Morta Tawny Kitaen, volto rock degli anni '80 e fidanzata di Tom Hanks in Bachelor Party: l'annuncio social dei figli
4 Minuti di Lettura

È morta a 59 anni nella sua casa di Newport Beach, in California, Julie E. Tawny Kitaen, la fidanzata di Tom Hanks in Bachelor Party. La causa del decesso (come si legge in Adnkronos), dell'attrice e modella statunitense  apparsa in diversi video musicali del gruppo rock degli anni '80 Whitesnake e in una 20ina di film, avvenuta nella mattinata di venerdì 7 maggio non è stata precisata, riferisce «Variety», che cita come fonte della notizia la polizia di Orange County. Le sue figlie, Wynter e Raine, hanno rilasciato una dichiarazione la mattina di sabato 8 maggio tramite l'account Instagram della madre in cui si legge: «Abbiamo il cuore spezzato e rattristato per annunciare la morte di nostra madre. Ci manca e la amiamo e sappiamo che la sua eredità vivrà per sempre».

La carriera - Nata a San Diego, in California, il 5 agosto 1961, il debutto mondiale di Kitaen avvenne nel 1983 quando è apparsa sulla copertina dell'album della band heavy metal Ratt. Kitaen all'epoca era fidanzata con il chitarrista dei Ratt Robbin Crosby. Kitaen è apparsa nel video musicale «Back for More» dei Ratt e in seguito nei videoclip degli Whitesnake, tra cui il cortometraggio «Here I Go Again», dove ha mostrato il suo talento per le acrobazie sul cofano delle auto. Ha recitato anche nei videoclip di «Still of the Night», «Is This Love» e «The Deeper the Love» degli Whitesnake: è stata sposata con il cantante della band, David Coverdale, dal 1989 al 1991. Al cinema Kitaen si era messa in mostra come la fidanzata di Tom Hanks nella commedia del 1984 «Bachelor Party», lo stesso anno in cui fu la protagonista del sexy «Gwendoline» di Just Jaeckin, film tratto dal fumetto «Guendalina» di John Willie.

I film - Kitaen è apparsa tra gli altri film in «Crystal Heart - Voglia d'amore» di Gil Bettman (1986), «Giustizia privata» di Denis Amar (1986) e «Happy Hour» di John De Bello (1986). Sul grande schermo è apparsa anche in «Tre di cuori» (1993), «Playback» (1996), «Con l'acqua alla gola» (1996), «After Midnight» (2014). Ha avuto piccole parti in tante serie tv, come «Santa Barbara», «Booker», «Ai confini dell'aldilà», «Veronica Clare», «Seinfeld», ​​«Witchboard». In anni più recenti, Kitaen ha partecipato a diversi reality show, tra cui «The Surreal Life», «Botched» e a una stagione di «Celebrity Rehab with Dr. Drew». Kitaen ha lottato a lungo con l'abuso di sostanze, come ha rivelato in «Celebrity Rehab» e ha avuto diversi problemi con la legge, compresa un'accusa per possesso di cocaina nel 2006 e guida sotto l'influenza di stupefacenti nel 2009. Kitaen è stata sposata con il giocatore di baseball Chuck Finley dal 1997 al 2002 e hanno avuto due figlii, Wynter e Raine.

Domenica 9 Maggio 2021, 13:42 - Ultimo aggiornamento: 16:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA