Rocco Siffredi, Oscar del porno a 54 anni: «Salvini dimostra durezza e carattere: questo arrapa le donne»

Martedì 29 Gennaio 2019 di James Perugia
Rocco Siffredi

A 54 anni Rocco Siffredi non è minimamente scalfito dal passare del tempo e continua a tenere alto, a modo suo, il nome dell'Italia nel mondo: sabato scorso a Las Vegas ha vinto altri 3 Adult video news awards, gli oscar del porno, per intenderci. Miglior attore e registra straniero, oltre che miglior attore in una scena di coppia. Nella sua carriera il più famoso attore porno italiano ha vinto una quarantina di Avn award, ma i premi che ha ritirato in giro per il mondo sono più di cento.

Cristina D'Avena e Rocco Siffredi, foto sexy a Capodanno. Il web la deride: «Attenta al grande Puffo»​

Rocco Siffredi, come ha fatto a conquistare l'America?
«Quando sono arrivato qui non è stato subito tutto semplice. Mi dicevano What the fuck is this immigrant doing here? (che cosa ci fa qui questo immigrato, ndr)».

E poi?
«Gli americani dicono che ho rivoluzionato il concetto di sessualità, portando la passione».

Ovvero?
«Le faccio un esempio: Johnny Sins, uno degli attori americani più quotati, tutto muscoli e fisico, non bacia le attrici. Ma non devi mai dimenticare la donna, questo viene prima della tecnica e di tutto, nella vita e nella professione... Sins non ha mai vinto un oscar del porno».

Tra le centinaia di premi, qual è quello a cui è più legato?
«L'oscar che ho ricevuto a Cannes, nel 93. C'era mio padre, gli dedicai la vittoria. Che tempi... tre giorni prima avevo conosciuto mia moglie».

Si sente ghettizzato dal cinema normale?
«No anzi, il cinema normale ha un enorme rispetto per chi fa porno. Solo chi per lavoro sta davanti a una telecamera può rendersi conto della professionalità di un attore che deve fare performance tutti i giorni, davanti a 20-30 persone, interpretando la visione del regista».

Quali sono gli attori a cui è più legato?
«Ce ne sono tanti. Quando incontro Dolph Lundgren (Ivan Drago di Rocky), ad esempio, mi saluta sempre con un I love you man».

Chi è un sex simbol oggi?
«Salvini, dimostra durezza e carattere: questo arrapa le donne».

Per Rocco Siffredi la pensione è ancora lontana?
«Vorrei lasciare spazio a giovani, ma se a 54 anni vinco ancora 3 Oscar significa che alle nuove generazioni manca quella cosa: la passione».

Ultimo aggiornamento: 13:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani