Ma sei tu, Bridget Jones? Renee Zellweger, l'attrice dai mille volti, sempre irriconoscibile

Ma sei tu, Bridget Jones? Renee Zellweger, l'attrice dai mille volti, sempre irriconoscibile
di Anna Guaita
3 Minuti di Lettura
Martedì 21 Ottobre 2014, 22:15 - Ultimo aggiornamento: 22:31

Non ha mai avuto paura di cambiare aspetto, anche radicalmente.

Renee Zellweger è ingrassata per poter portare sullo schermo il popolarissimo personaggio di Bridget Jones, ed è poi dimagrita e diventata muscolosa e atletica per interpretare la ballerina Roxie Hart del film Chicago. Ma il suo volto non era mai cambiato, cicciottella o magrissima che fosse: era anzi uno dei più riconoscibili di Hollywood.

E diciamo “era” perchè l’altra sera, quando Renee è uscita dalla limousine con il suo boyfriend Doyle Bramhall, alla serata di gala di Elle per le donne di Hollywood, nel pubblico si è levato un mormorio incredulo. Non c’era dubbio che quella donna fasciata in un abito attillato, con una profonda scollatura sulle spalle, arrampicata su tacchi altissimi, fosse di una grande bellezza. Ma era davvero Renee? Il volto levigato e senza neanche una rughetta. La fronte liscia, gli occhi più larghi, le sopracciglia più alte.

Immediata la reazione nel web, dove centinaia di ammiratori dell’attrice si sono lamentati: dopotutto uno degli elementi della popolarità di Renee è proprio quel volto così atipico, diverso, bello, ma a modo suo. Ora, protestano tanti, Renee è sempre bella certo, ma più comune. Va anche detto che l’anno scorso l’attrice aveva negato di aver mai usato la chirurgia plastica. E sosteneva di non volerla usare.

Vari media americani hanno però interpellato alcuni esperti che hanno tutti dato lo stesso parere: l’attrice deve aver fatto un lift delle palpebre, usato botox per le rughe della fronte e collagene negli avvallamenti delle guance. Il fatto che la pelle non abbia l’aspetto che dovrebbe avere naturalmente su una 45enne fa anche pensare che abbia fatto ricorso al thermage, un trattamento a impulsi di radiofrequenta con effetto levigante. Insomma, Renee è ringiovanita. Il guaio è che è anche cambiata. Proprio ora che si parla di rivederla sullo schermo nella terza puntata delle avventure di Bridget Jones, la serie che l’ha resa immensamente popolare in tutto il mondo.

Questo non è il primo nè sarà l’ultimo caso di una celebrity che cambia aspetto dopo interventi estetici molto avanzati. Molti si sono addolorati nel vedere la stupenda “Mighty Aphrodite” del film di Woody Allen, Mira Sorvino, con un volto stranamente “immobile”, nella recentissima serie tv della Bbc “The Intruders”.

Per non parlare della fronte “statuaria” di Nicole Kidman: l’attrice australiana per un paio d’anni era diventata di marmo, tanto che lei stessa ha deciso che l’uso del botox non faceva per lei «Ho smesso di usarlo – ha confessato – e ora posso muovere di nuovo la fronte!».

Ma se oggi tutti mormorano su Renee, neanche lei ha impressionato il pubblico più di Meg Ryan, la fidanzatina d’America, l’interprete di film amatissimi come “C’è posta per te” e “Sleepless in Seattle”, il cui volto è cambiato, ma decisamente in peggio: labbra troppo gonfie, fronte tirata all’inverosimile, sopracciglia in perenne espressione di sorpresa. Qualcuno l’ha paragonata al joker, il personaggio clownesco del film Batman. Quello di Meg sembra un tramonto, ben triste a soli 51 anni. Quello di Renee potrebbe essere invece un rilancio, sempre che il suo pubblico accetti questo nuovo volto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA