Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Oscar, attesa per le nomination
in corsa Sorrentino e altri 4 italiani

Una scena di "E' stata la mano di Dio", regia di Paolo Sorrentino
di Gloria Satta
2 Minuti di Lettura
Martedì 8 Febbraio 2022, 11:31

Cinema italiano con il fiato sospeso per Paolo Sorrentino: alle ore 14 di oggi, con l’annuncio delle nomination, si saprà se il suo travolgente film autobiografico ”E’ stata la mano di Dio” è arrivato in finale agli Oscar, edizione numero 94, che verranno consegnati a Los Angeles il 27 marzo. Il film, già vincitore del Leone d’argento a Venezia, era entrato nella shortlist degli Academy e attualmente è candidato ai prestigiosi premi Bafta, ai Critics Choice Awards. E può contare sull’appoggio appassionato di Robert DeNiro, che ha scritto una ”lettera d’amore” pubblica in sostegno di Sorrentino.
Girato a Napoli, interpretato dal giovane Filippo Scotti nel ruolo del regista da ragazzo, Toni Servillo, Teresa Saponangelo, Luisa Ranieri, Renato Carpentieri, Enzo Decaro, ”E’ stata la mano di Dio” potrebbe avere la nomination non solo come miglior film straniero (categoria che vede in lizza rivali temibili come il giapponese ”Drive My Car”, l’iraniano ”Un eroe”, il finlandese ”Scompartimento 6”) ma anche nella categoria del miglior film in assoluto e in quella della regia. Sorrentino ha già vinto l’Oscar nel 2014 per ”La Grande Bellezza”, e questa volta ha l’appoggio di Netflix. 
GLI ALTRI ITALIANI. Ma oltre al regista napoletano, sono in corsa per le nomination altri quattro italiani, tre dei quali per ”Cyrano”: Alessandro bertoolazzi (trucco), Massimo Cantini Parrini Cantini (costumi), Valentino Bonelli (montaggio), mentre il regista Enrico Casarosa è in lizza per il cartoon Disney ”Luca”.
I FAVORITI. Quanto alle altre nomination, i film favoriti sono ”Dune” di Denis Villeneuve, remake del kolossal di David Lynch, ”West Side Story” di Steven Spielberg, un altro rifacimento d’autore (l’originale era formato Robert Wise e Jerome Robbins), il western ”Il Potere del Cane” di Jane Campion, l’autobiografico ”Belfast” di Kenneth Branagh, ”Licorice Pizza” di Paul Thomas Anderson. Tra gli attori protagonisti sono in lizza Will Smith, straordinario in ”Una famiglia vincente - King Richard” nel ruolo del padre delle tenniste Serena e Vanessa Williams, Javier Bardèm per la commedia nera spagnola ”Il capo perfetto”, Benedict Cumberbatch per ”Il Potere del cane”, Denzel Washington per ”Macbeth”, Leonardo DiCaprio per la commedia ”Don’t Look Up”. Le attrici favorite? Nicole Kidman per il ruolo di Lucille Ball in ”A proposito dei Ricardo”, Lady Gaga nei panni di Patrizia Gucci in ”House of Gucci”, Jessica Chastain per ”Gli occhi di Tanny Faye”, Kristen Stewart, dolente Lady Diana in ”Spencer”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA