Notte degli Oscar, Spider Man condurrà la serata? Contattato Tom Holland

Dopo quattro cerimonie “orfane” la Academy of Motion Picture Arts and Sciences sta valutando il ritorno di una celebrità per fare gli onori di casa alla 94esima edizione dei premi

Sarà Spider Man a condurre la notte degli Oscar il 27 marzo? Contattato Tom Holland
di Francesca Nunberg
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Gennaio 2022, 16:34

Sarà davvero Spider Man a presentare il 27 marzo la notte degli Oscar 2022? Riuscirà il supereroe a fare risalire gli ascolti della diretta televisiva miseramente crollati negli ultimi anni? Dopo quattro cerimonie “orfane” la Academy of Motion Picture Arts and Sciences sta valutando il ritorno di una celebrità per fare gli onori di casa alla 94esima edizione dei premi e avrebbe contattato Tom Holland, l’attore inglese 25enne che dal 2016 impersona Peter Parker - Spider Man nel Marvel Cinematic Universe. L’attore avrebbe affermato: «Quale idiota direbbe di no alla notte degli Oscar? Certo che lo farei, sarebbe divertente anche se certamente stressante...», aggiungendo però di avere troppi impegni per i primi mesi dell'anno e lasciando intendere di essere magari disponibile per il 2023.

È stata la mano di Dio: Sorrentino torna a casa sognando Los Angeles

Notte degli Oscar, gli ultimi flop

D’altronde gli ultimi anni sono stati un disastro: nel 2017, con la conduzione di Jimmy Kimmel, ci fu lo scambio di buste che per due minuti portò sul podio come miglior film “La La Land”, seguito dalla correzione dell’errore e dalla nomina del vero vincitore, “Moonlight”. Nel 2018 venne poi richiamato lo stesso presentatore (che peraltro non aveva avuto colpe) per esorcizzare forse la cantonata precedente, mentre nel 2019 l’incarico venne assegnato all’attore e comico americano Kevin Hart che però rinunciò dopo poche ore a causa di alcuni vecchi tweet omofobi che aveva postato e che come disse lui stesso «avrebbero rovinato la serata». Così si decise di tagliare la testa al toro eliminando del tutto la figura del presentatore, anche per alleggerire la cerimonia. Le edizioni 2019 e 2020 si sono svolte quindi con le celebrità che a turno salivano sul palco per introdurre gli artisti da premiare. Da dimenticare anche quella del 2021 che è stata ancora più stringata causa Covid, con gli ascolti calati del 58% rispetto all’anno precedente.

Cinema, centenario Vittorio Gassman: è festa a Hollywood

I rumors

Dunque forse un presentatore ci vuole. Secondo quanto scrive “The Hollywood Reporter”, l'Academy ha contattato Tom Holland per capire se fosse disponibile al prestigioso incarico. Anche se in questo momento l’attore è superimpegnato, come ogni supereroe che si rispetti: sta promuovendo il film “Uncharted” di Ruben Fleischer e a marzo dovrebbe essere sul set di “The Crowded Room”, la serie annunciata ufficialmente da Apple e scritta da Akiva Goldsman centrata sulle storie di coloro che hanno lottato (e convissuto con successo) con la malattia mentale. E Tom sarà abbastanza folle da accettare?

© RIPRODUZIONE RISERVATA