Neshat: «Una donna iraniana negli Stati Uniti la protagonista del mio nuovo film»

Sabato 27 Ottobre 2018
La regista Shirin Neshat
«Sto lavorando alla realizzazione di un nuovo film, che spero possa essere concluso per la fine del 2019. La protagonista sarà, ancora una volta, una giovane donna iraniana, ma questa volta si svolgerà interamente negli Stati Uniti». Lo ha detto Shirin Neshat, Leone d'Oro alla Biennale d'Arte del 1999 e Leone d'Argento alla Mostra del Cinema del 2009 con Donne Senza Uomini, protagonista a Videocittà, la rassegna culturale ideata da Francesco Rutelli, che ospita, l'ultimo film dell'artista iraniana, residente negli Stati Uniti Looking For Oum Kulthum.

È un biopic non convenzionale sulla vita di Oum Kulthum, la leggendaria cantante egiziana nata nel 1900 e scomparsa nel 1975, la cui musica e straordinaria personalità ne hanno fatto un'icona. «Il tour di
Looking for Oum Kulthum (che ha debuttato l'anno scorso alla Mostra del Cinema di Venezia nelle Giornate degli Autori) realizzato in collaborazione con Shoja Azari e prodotto da In Between Art Film e Vivo Film, toccherà i musei più importanti d'Italia, facendo tappa oltre che a Roma anche a Torino, Napoli, Prato, Bologna e infine Milano. Sono tutte città profondamente legate alla mia carriera e nelle quali ho collezionato ricordi meravigliosi - spiega Shirin Neshat -. La rassegna Videocittà, così attenta al legame tra arte e cinema, è stata l'occasione perfetta per poter presentare questo lavoro»
  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti