Mostra del Cinema di Venezia: premio Siae a Bellocchio

Martedì 3 Settembre 2019
Marco Bellocchio
È stato consegnato a Marco Bellocchio, lunedì 2 settembre, al Lido, alle Giornate degli Autori, il premio Siae. «Sono ovviamente contento per il premio non sollecitato e spero meritato. E' vero - ha dichiarato il regista del Traditore -, ho cercato di non essere mai un conformista e anche un ribelle e anarchico, ma mai violento. Spero di difendere finché potrò questi principi».

Nella motivazione della Siae si legge tra l'altro: «Il suo lavoro riflette un pensiero di respiro internazionale erede di una riflessione politica e storica che ha radici nella migliore cultura italiana. Ribelle lucido e osservatore critico, viaggiatore curioso e testimone del suo tempo, Bellocchio sa coniugare l'analisi introspettiva di sé con quella di una nazione, senza fare sconti all'individuo e alla società civile, ma indicando una consapevolezza che contrasta, ieri come oggi, ogni tipo di conformismo. Il riconoscimento gli viene assegnato in un anno importante della sua carriera segnato dal completamento di una trilogia di storia italiana che ha già regalato capolavori come Buongiorno notte e Vincere. Ma il premio segnala anche il suo impegno costante a difesa dei diritti di tutti gli autori».
© RIPRODUZIONE RISERVATA