Valeria Mastandrea e Paola Cortellesi in “Figli”, il film che il regista Mattia Torre non ha fatto in tempo a girare

Lunedì 16 Settembre 2019
Paola Cortellesi

La sua morte prematura a luglio, dopo una lunga malattia, ha scioccato chi conosceva Mattia Torre e per questo il suo ultimo progetto, scritto con tenacia anche per scacciare via la sofferenza, vedrà la luce.

Morto Mattia Torre, sceneggiatore di “Boris”: aveva 47 anni

'Figli' sarà il suo ultimo film, portato sul set da Giuseppe Bonito che con Torre ha lavorato a lungo fianco a fianco. Primo ciak oggi a Roma, uscita del film con Vision Distribution, anche coproduttore, a gennaio 2020. Protagonisti di 'Figli' sono due delle persone più vicine a Torre, Valerio Mastrandrea e Paola Cortellesi, e l'emozione sul set è fortissima. Accanto a loro, molti degli interpreti che in questi anni hanno portato in scena i successi dell'autore: Stefano Fresi, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Andrea Sartoretti, Massimo de Lorenzo, Gianfelice Imparato, Carlo de Ruggeri.

Nicola e Sara sono una coppia innamorata e felice. Sposati da tempo, hanno una figlia di sei anni e una vita senza intoppi, fino a quando l'arrivo del secondo figlio li farà scontrare con l'imprevedibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma