Keira Knightley tra guerra ed erotismo in “La conseguenza”

Domenica 10 Marzo 2019
Keira Knightley in La conseguenza
Due lutti intimi si fondono con l'impatto della fine, almeno apparente, di una guerra, dalla prospettiva di vincitori e vinti, nella storia d'amore, tradimenti e rinascita raccontata in La conseguenza di James Kent, con Keira Knightley, Alexander Skarsgard e Jason Clarke, in sala dal 21 marzo con 20th Century Fox.

Tratto dal bestseller omonimo di Rhidian Brook, in arrivo nelle librerie italiane con Mondadori, il film è ambientato nell'Amburgo in macerie del 1946, governata dall'esercito occupante inglese. Si compie il viaggio in un Paese, dove disperazione, fame, senso di colpa ma anche rabbia di chi non si rassegna alla fine del Terzo Reich, fanno da specchio ai conflitti e le passioni che coinvolgono i protagonisti.

Una miscela che, per un paio di scene di sesso, un accenno di nudità e qualche immagine legata agli orrori della guerra, si è guadagnata negli Usa da parte dell'MPAA (Motion Picture Association of America) il rating
R (assegnato recentemente, fra gli altri, anche all'ultimo film di Clint Eastwood, The Mule, al provocatorio La casa di Jack di Lars Von Trier, e ai candidati all'Oscar Cold War e Cafarnao) con il quale si permette l'ingresso in sala dei minori di 17 anni solo se accompagnati da un genitore o un tutore adulto.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma