Mostra del cinema, il giurato Genovese: «Nessun premio agli italiani, mi dispiace»

Sabato 8 Settembre 2018
Paolo Genovese
«I film italiani erano meravigliosi. C'erano 7 premi, 14 film sono rimasti fuori. Ovviamente c'è dispiacere per l'assenza dai premi degli italiani, io vorrei che i nostri film vincessero il Leone, la Palma, l'Oscar, tutto. Quest'anno questa giuria ha giudicato migliori altri film». Lo ha detto Paolo Genovese, giurato italiano per il Concorso di Venezia 75. «Questo non vuol dire - ha aggiunto - che non siano piaciuti i film italiani e che non siano andati a un passo da prendere un premio, ma la decisione è stata di non rivelare assolutamente i retroscena».

Non ci vuole dire qual è il film italiano, al quale ha accennato il presidente della giuria, Del Toro, che è andato più vicino ai premi? «No», ha risposto Genovese a margine della conferenza stampa. «Ma posso dire che tutti i film sono stati considerati solo per il loro valore cinematografico. Nessuno penso vorrebbe vincere un premio in quanto regista donna o nel caso degli italiani perché c'è un connazionale in giuria. È bello essere giudicati per ciò che si racconta e questo abbiamo fatto». Tutti «siamo rimasti concordi sulla grande qualità della selezione. Battersi con questa qualità è assolutamente onorevole». Perché il Leone d'oro a Roma? «È stato votato all'unanimità, per punti di vista e motivazioni diverse ci ha fulminato tutti quanti». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti